Non rispetta il divieto di dimora in provincia di Verona, 40enne in carcere

L'uomo è stato rintracciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona, mentre i colleghi di San Martino Buon Albergo hanno fermato un 29enne che doveva scontare una pena di oltre due mesi in carcere

Un controllo da parte dei carabinieri

Due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri veronesi tra il pomeriggio di ieri e la notte tra ieri e oggi, 15 e 16 febbraio.

Nel primo pomeriggio di ieri, i militari di San Martino Buon Albergo hanno rintracciato in città ed portato in carcere un operaio moldavo 29enne che doveva scontare una pena di due mesi e venti giorni di reclusione per reati contro il patrimonio.

E nel corso della notte appena trascorsa, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno rintracciato all'interno di un locale di Verona un cittadino marocchino 40enne, senza fissa dimora, per il quale il tribunale di Verona aveva disposto la custodia cautelare in carcere. L'uomo era stato sottoposto al divieto di dimora in provincia di Verona, ma il divieto è stato più volte violato.

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

Torna su
VeronaSera è in caricamento