Più sicure, resistenti e luminose le strisce pedonali di Corso Milano

I lavori di rifacimento dei 19 attraversamenti di Corso Milano si concluderanno tra qualche giorno e riguarderà anche la segnaletica orizzontale delle rotonde e quella della pista ciclabile

Il rifacimento delle strisce pedonali in Corso Milano

Gli attraversamenti pedonali di Corso Milano a Verona diventano più luminosi e sicuri, con il colore delle strisce resistente agli agenti atmosferici e ai passaggi dei veicoli. Merito del colato plastico bicomponente, il nuovo materiale utilizzato per ridipingere le strisce della via.
I lavori di rifacimento dei 19 attraversamenti di Corso Milano sono iniziati questa mattina, 19 settembre, e si concluderanno tra qualche giorno. L'intervento riguarderà anche la segnaletica orizzontale, ossia i sei triangoli bianchi che avvisano della presenza delle rotonde stradali e la segnaletica della pista ciclabile, per la quale sarà invece usata la vernice tradizionale.

L'innovativo materiale scelto per le strisce pedonali viene fatto agire con un catalizzatore che permette una rapida essicazione, tanto che in pochi minuti è già asciutto. A differenza delle vernici tradizionali, il colato plastico è molto più resistente. Se prima, una striscia pedonale fresca di vernice, in Corso Milano non durava più di 8 mesi, ora bisognerà aspettare almeno due anni prima che ci siano segnali di deterioramento. E questo per il Comune di Verona significa un risparmio in numero di interventi di manutenzione sulle strade, ma anche poter garantire la sicurezza a tutti gli utenti della strada, di giorno come di sera e di notte.
E proprio per rendere più luminose e visibili le strisce pedonali anche col buio, dopo la posa del materiale, sono state aggiunte sull'asfalto delle microsfere che garantiranno l'effetto luce al calar del sole.

Lo stesso materiale è già stato utilizzato nei giorni scorsi per ridipingere gli attraversamenti pedonali di viale Venezia e via Unità d'Italia. L'obiettivo è di utilizzarlo nelle arterie cittadine più importanti, come ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici Luca Zanotto, che oggi si è recato in Corso Milano per verificare i lavori. «Grazie al nuovo materiale, le strisce pedonali dureranno molto più a lungo, a vantaggio dei cittadini e dalla loro sicurezza sulle strade - ha detto Zanotto - È più costoso ma ne vale sicuramente la pena, considerato che verrà utilizzato sulla strade principali e con più traffico, potenzialmente più pericolose per chi le attraversa a piedi. Inoltre interveniamo in questo modo laddove i sottoservizi e l'asfalto sono in buono stato, su quelle strade cioè dove non ci sono altri lavori in programma».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

zanotto-corso-milano-2
(Luca Zanotto in Corso Milano)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Virus: 15 nuovi casi totali di positivi in Veneto, 6 sono a Verona che segna zero morti in 24 ore

Torna su
VeronaSera è in caricamento