Sabato, 25 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Weekend con oltre 50mila presenze a Verona. «Superiore alle aspettative»

Il primo cittadino Federico Sboarina: «Abbiamo tutti investito nel weekend simbolo del nuovo corso e questo mix vincente ha portato un'intera città al raggiungimento dell'obiettivo»

Presenze con numeri importanti per il weekend veronese della ripartenza. Più di 50mila persone, oltre alle giornaliere presenze turistiche, sono arrivate in città, nel fine settimana appena trascorso, per gli eventi programmati a Verona. Cuore della speciale tre giorni è stato sabato 19 giugno. Un vero e proprio giorno simbolo della rinascita, in cui sono andati in scena, grazie ad una macchina organizzativa in perfetta sincronia, quattro differenti tipologie di eventi nazionali ed internazionali: nell'area fieristica duplice appuntamento con le manifestazioni OperaWine e MotorBike Expo; nel centro cittadino, invece, la Mille Miglia con l'arrivo e l'esposizione in Piazza Bra e la serata inaugurale del festival lirico, con il maestro Riccardo Muti in Arena.
Al lavoro, per la riuscita di tutta la complessa macchina organizzativa, più di 500 persone (sicurezza, accoglienza, pulizia, allestimenti) a cui si aggiungono il personale della fiera, i maestri dell'orchestra areniana e il corso, tutte categorie che nell’ultimo anno e mezzo hanno sofferto il fermo totale delle attività.

I NUMERI DELLE MANIFESTAZIONI

In Fiera, all’evento Motor Bike Expo, tra il 18 e il 20 giugno, con 250 espositori presenti, sono arrivati 30mila visitatori. Alle Gallerie Mercatali, con Operawine e Vinitaly Speciale Edition Preview, ci sono stati 3mila visitatori, di cui 400 esteri provenienti da 13 paesi. Per l’evento della Mille Miglia, oltre 10mila persone hanno potuto assistere alla parata delle auto d'epoca in arrivo in Piazza Bra. E circa mille persone, tra equipaggi e staff di supporto, nella ore di sosta programmate a Verona, hanno pranzato nei ristoranti del Liston, mentre le auto erano visibili al pubblico all’interno di Piazza Bra. Tutto esaurito, infine, per la serata inaugurale del 98esimo Festival Lirico, con una capienza dell’Arena fissata a 6mila posti. Grande successo di pubblico anche per lo spettacolo di apertura della stagione artistica al Teatro Romano, con un’esibizione da tutto esaurito del maestro Stefano Bollani domenica 20 giugno. Mentre il Festival biblico del girono precedente ha avuto 450 spettatori. Nei musei civici, registrati 5.270 mila visitatori, di cui 2.132 in Arena e 1.791 alla Casa di Giulietta, tra sabato e domenica.

«È stata una sfida vinta, con una partecipazione superiore alle aspettative - ha sottolineato il sindaco - Le oltre 50mila presenze registrate in un solo fine settimana testimoniano la capacità della nostra città di ripartire, accogliendo una sfida che fino a pochi mesi fa non era nemmeno immaginabile. Abbiamo tutti investito nel weekend simbolo del nuovo corso e questo mix vincente ha portato un'intera città al raggiungimento dell'obiettivo. Sono ripartiti spettacoli, fiera, eventi e business, tutto concomitante e tutto senza intoppi, grazie ad una macchina organizzativa sincronizzata e in sicurezza. Abbiamo fatto un grande sforzo per dar vita a tutto questo. Da inizio anno, anche quando eravamo in zona rossa, ciò che ho sempre chiesto a tutti è stato di farci trovare pronti, per ripartire dopo un anno e mezzo di pandemia e divieti. Da evidenziare che, tra la conclusione della Mille Miglia e la serata di gala della prima dell’Arena, il personale Amia, in nemmeno due ore, è riuscito a ripulire completamente Piazza Bra, garantendo la perfetta riuscita di entrambi gli eventi. In Fiera, la viabilità è stata regolare, nonostante la presenza di due manifestazioni importanti e in contemporanea il funzionamento dell'hub vaccinale. Tutto è andato per il meglio, a dimostrazione che Verona ha i numeri e la voglia di ripartire. Il tutto ancora più significativo se pensiamo al fine settimana di alte temperature, che avrebbe spinto le persone al lago o in montagna. Invece, i risultati raggiunti e la visibilità nazionale e internazionale sono un volano importante, tassello fondamentale per tornare ad essere quelli di prima».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Weekend con oltre 50mila presenze a Verona. «Superiore alle aspettative»

VeronaSera è in caricamento