Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piazzale Sforni sarà riqualificato. «Daremo al quartiere un nuovo spazio da vivere»

Il parco circostante la chiesa, tra Via Vigasio e Via Giove in zona Sacra Famiglia, sarà sistemato con nuove piantumazioni, percorsi pedonali e panchine. E verrà rifatto il sagrato

Anche i Piani Urbanistici Attuativi (Pua) concorrono a migliorare la vivibilità e la sicurezza all'interno delle circoscrizioni. Per questo motivo la giunta comunale di Verona ha dato il suo via libera alla riqualificazione di Piazzale Sforni, alla Sacra Famiglia, mentre ha stoppato l'abbassamento del rischio idrogeologico a Mizzole finalizzato ad un ampliamento residenziale.

Due Pua, ma dagli esiti differenti.
Nel primo caso, a Verona Sud, il soggetto attuatore potrà partire con la progettazione e la sistemazione del parco circostante la chiesa tra Via Vigasio e Via Giove, con nuove piantumazioni e percorsi pedonali. Tra i materiali che verranno utilizzati c'è la pietra bianca di Prun e il porfido. Saranno posizionate anche nuove panchine e verrà rifatto il sagrato. Il tutto senza barriere architettoniche e a disposizione del quartiere. L’intervento è un'opera compensativa e prevede una spesa di 680mila euro, coperta dal contributo di sostenibilità.
A Mizzole, invece, pugno duro contro la richiesta di abbassare il rischio idrogeologico e ampliare un'area residenziale. Il progetto, che si estende su uno spazio di 800 metri quadri, prevede, vista la pericolosità idraulica della zona, la realizzazione di un fronte di 5 metri a protezione dell’abitato e di un sistema di incanalamento delle acque durante eventuali esondazioni nell’area destinata al parcheggio. Un rischio troppo elevato secondo l'amministrazione comunale che invierà alla Regione Veneto dubbi e perplessità affinché la richiesta venga bloccata e la frazione preservata.

«Attraverso gli strumenti urbanistici i nostri quartieri devono essere valorizzati e allo stesso tempo tutelati da scelte pericolose - ha detto l'assessore all'urbanistica Ilaria Segala - In quest'ottica, siamo contrari alla richiesta di abbassare il rischio idrogeologico a Mizzole, frazione che, proprio per le sue peculiarità e fragilità, va preservata. La pericolosità idraulica è alta, oltre al fatto che essendo a ridosso delle colline l’attenzione ambientale deve essere sempre massima. Dalla Soprintendenza è già arrivato parere positivo all’intervento, ma noi crediamo che non si debba abbassare sulla carta il livello di rischio di allagamenti in zona. Vorrebbe dire mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini e dover correre ai ripari in futuro. Per quanto riguarda, invece, la riqualificazione di Piazzale Sforni, daremo al quartiere un nuovo spazio da vivere».
«Il quartiere della Sacra Famiglia da anni attendeva questa riqualificazione, proprio perché riguarda la zona circostante la chiesa, un'area vissuta dai residenti - ha concluso il presidente della quinta circoscrizione Raimondo Dilara - Ora attendiamo il prima possibile di veder partire i lavori».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Piazzale Sforni sarà riqualificato. «Daremo al quartiere un nuovo spazio da vivere»

VeronaSera è in caricamento