rotate-mobile

«La spesa sanitaria privata è maggiore di quella pubblica»

L'infettivologo Crisanti, oltre al replicare agli addebiti contestatigli dai vertici di palazzo Balbi in tema di contrasto al Covid-19, tratteggia uno scenario a tinte fosche per quanto riguarda il comparto delle cure del Belpaese

Continua senza sosta lo scontro a distanza tra l'infettivologo padovano Andrea Crisanti e i vertici della Regione Veneto. Al centro della contesa ci sono i dettami impartiti da palazzo Balbi durante la gestione dell'emergenza dovuta al Covid-19. Il professore, ai microfoni di Vicenzatoday.it, controreplica a muso duro alle critiche mossegli dal presidente della giunta regionale, il leghista Luca Zaia in persona, ma più in generale dai vertici della sanità proprio della Regione Veneto. Durante la sua digressione il docente, oggi senatore indipendente in quota PD, punta l'indice contro il governatore etichettandolo come colui che ha usato il suo potere e le risorse della Regione Veneto per gettare uno stesso Crisanti, malvisto dalla giunta, questo almeno è l'addebito del noto accademico, proprio per averne criticato il presidente. Ai microfoni di Vicenzatoday l'infettivologo ha anche affrontato alcuni temi delicati che riguardano le politiche sanitarie in Italia come nel Veneto.

LEGGI L'APPROFONDIMENTO 

Video popolari

«La spesa sanitaria privata è maggiore di quella pubblica»

VeronaSera è in caricamento