Covid, Zaia: «60enni prenotatevi per i vaccini perché presto apriamo ai 50enni»

Per i cittadini nella fascia di età tra i 60 e i 69 anni, ultimi appelli del presidente del Veneto che ha spiegato che per loro sarà più difficile prendere appuntamento una volta aperte le vaccinazioni ai più giovani

Dopo l'audizione-fiume di ieri, 4 maggio, nella commissione sanità del consiglio regionale del Veneto, il presidente Zaia è tornato oggi ad aggiornare direttamente i cittadini sull'emergenza coronavirus nel territorio regionale.

Dal bollettino delle 8 di questa mattina, Zaia ha letto: «Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 745 nuovi positivi al coronavirus, in Veneto, su 36.837 test eseguiti. Quindi l'incidenza è del 2,02%. Il totale delle persone in ospedale per Covid è di 1.336, che sono 28 in meno rispetto a 24 ore fa. I ricoverati in area non critica per Covid sono 1.163, mentre quelli in terapia intensiva sono 173. E i pazienti in terapia intensiva non Covid sono 274».
E dopo aver letto il bollettino, il presidente regionale ha mostrato anche il grafico sull'andamento dell'occupazione delle terapie intensive da parte di pazienti Covid. «La diminuzione ormai è evidente - ha commentato Zaia - E secondo le previsioni questo calo continuerà ancora anche se con una pendenza meno importante. Il presupposto però è che non ci sia una reinfezione».

Sulla campagna vaccinale anti-Covid, Luca Zaia ha dichiarato: «Procede alla grande e siamo arrivati a un milioni e 835mila dosi somministrate e se le forniture saranno rispettate potremmo fare un grande giro di boa prima dell'estate. In questo momento, mi interessa la fascia di età tra i 60 e i 69 anni, in cui rientrano 603.210 veneti. Di questi, sono 182.127 quelli che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid e sono 176.191 quelli che attualmente hanno preso appuntamento con l'inoculazione. Di posti disponibili per questa fascia di età ce ne sono ancora 52.018 fino al 19 maggio. Quindi mi appello ancora ai 60enni a cui chiedo di provvedere quanto prima a prenotarsi, se vogliono fare il vaccino. Non escludo che questa sia per loro l'ultima chiamata. Dopo di che, apriremo ad una nuova categoria vaccinale e questo renderà più difficoltoso prenotarsi per gli over 60. E voglio ricordare che da oggi la prenotazione del vaccino cambia. Non basterà più inserire il proprio codice fiscale, ma bisognerà aggiungere le ultime sei cifre della tessera sanitaria. Infine, ci stiamo muovendo anche per le vaccinazioni nelle aziende e alcune di queste si sono offerte anche di vaccinare anche cittadini che non sono loro dipendenti».

Si parla di

Video popolari

Covid, Zaia: «60enni prenotatevi per i vaccini perché presto apriamo ai 50enni»

VeronaSera è in caricamento