Venerdì, 17 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid-19 in Veneto, Zaia: «Potenziamo campagna vaccinale prima di Ferragosto»

Il presidente regionale ha annunciato che per una settimana saranno aumentate di circa 15mila al giorno le dosi di vaccino anti-Covid prenotabili. In più in ogni provincia saranno organizzati degli eventi sporadici in cui ci si potrà vaccinare

Oggi, 4 agosto, il presidente della Regione Luca Zaia ha tenuto un nuovo appuntamento informativo sull'emergenza coronavirus in Veneto. Nella sede della protezione civile regionale di Marghera, insieme a Zaia, presente anche l'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin.

I primi aggiornamenti forniti da Zaia sono stati i dati del bollettino delle 8 di questa mattina: «Nelle ultime 24 ore in Veneto sono stati effettuati 38.870 tamponi e quelli positivi al coronavirus sono stati 779, quindi il 2%. Attualmente, in tutta la regione, i cittadini positivi al virus sono 12.980. Mentre i pazienti per Covid-19 negli ospedali veneti sono 188, di cui 169 in area non critica e 19 in terapia intensiva. E nelle terapie intensive ci sono anche 347 pazienti non Covid».

L'annuncio del giorno del presidente regionale ha però riguardato la campagna vaccinale anti-Covid. «Con le vaccinazioni stiamo andando avanti galoppando - ha dichiarato Zaia - Ieri, i vaccini inoculati sono stati 40.488 e, guardando i numeri, lo scenario è questo: da oggi all'8 settembre abbiamo 400.075 seconde dosi da somministrare 219.136 prime dosi già prenotate. Il nostro consiglio, per chi ha deciso di vaccinarsi, è di farlo il prima possibile e per dare un incentivo abbiamo deciso di aumentare i posti disponibili per le vaccinazioni. Sarà possibile prenotare i posti extra da domani e per una settimana a partire da venerdì ci saranno 100mila posti in più per chi si vaccinerà con Pfizer o Moderna, senza limiti di fasce di età. Sono circa 15mila dosi di vaccino in più al giorno che saranno somministrati dai centri vaccinali del Veneto. Una bella iniziativa che sarà affiancata da altre iniziative di vaccinazioni sporadiche e locali».

L'assessore Lanzarin è invece intervenuta sulla questione delle possibili sospensioni degli operatori sanitari non vaccinati contro il coronavirus: «Il dato aggiornato a ieri è di 17.542 operatori non vaccinati. E nelle ultime due settimane questo dato è sceso di 1.224 unità e questo è positivo. Il nostro timore è che, tra sospensioni e ferie, ci siano delle ripercussioni sui servizi. Ma i direttori delle singole Ulss stanno lavorando per evitarlo. Attualmente, comunque, gli operatori effettivamente sospesi sono pochi».

Si parla di

Video popolari

Covid-19 in Veneto, Zaia: «Potenziamo campagna vaccinale prima di Ferragosto»

VeronaSera è in caricamento