rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zaia: «Vaccinazioni fino a mezzanotte. E anche a Pasqua e Pasquetta»

Il presidente della Regione Veneto ha chiesto un grande sforzo a tutti i direttori delle Ulss per poter iniziare ad inoculare dosi di vaccino anti-Covid anche nelle ore serali

Il presidente della Regione Luca Zaia ha comunicato nuovi aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Veneto, insieme all'assessore alla sanità Manuela Lanzarin e all'ingegner Paolo Fattori, il quale è intervenuto per fornire uno spaccato sui ricoveri di pazienti Covid nei reparti non critici degli ospedali veneti.

«Parto subito con il bollettino - ha esordito Zaia - Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 1.130 nuovi positivi, che rapportati ai 43.284 tamponi eseguiti sono il 2,61%. L'incidenza giornaliera si è dunque abbassata. In ospedale abbiamo 2.199 pazienti per Covid, suddivisi in 1.897 in area non critica e 302 in terapia intensiva. E nelle terapie intensive ci sono anche 281 pazienti non Covid».

E dopo aver letto i dati sui contagi e sui ricoveri, il presidente del Veneto è tornato a parlare della campagna vaccinale anti-Covid: «Stiamo finendo i vaccini che abbiamo in magazzino, ma questa mattina è arrivata una fornitura di Pfizer da 83mila dosi e la fornitura di 100mila dosi di AstraZeneca dovrebbe arrivare in ritardo giovedì. Sempre da giovedì partiamo con il nuovo sito di prenotazione dei vaccini, prenotazioni che saranno possibili in questa prima fase solo per gli over 80, i disabili e i malati cosiddetti "superfragili". Nel frattempo, continuano le vaccinazioni dei medici di base, riservate agli assistiti tra 70 e 79 anni. Inoltre, ho chiesto che a partire al massimo dalla prossima settimana ci sia in ogni Ulss almeno un punto vaccinale aperto fino a mezzanotte. E vaccineremo anche a Pasqua e a Pasquetta».

Ieri, poi, c'è stato il confronto tra le Regioni ed il Governo. «Ho chiesto maggiore personale per la campagna vaccinale e stabilità nella fornitura delle dosi - ha riferito Zaia - Ho chiesto chiarezza sulla possibilità di acquisto dei vaccini da parte delle Regioni. E ritengo che il nuovo dpcm che entrerà in vigore dal 6 aprile debba essere scritto a quattro mani da Governo e Regioni e debba contenere delle prospettive, in particolare su scuole e attività economiche».

Dopo gli interventi di Zaia, l'assessore Lanzarin ha riassunto le novità che riguardano le farmacie, in cui i clienti che possono vaccinarsi possono andare per prenotare il proprio vaccino. L'altra novità è che a livello nazionale è stato trovato l'accordo per permettere le vaccinazioni anti-Covid anche in farmacia. Accordo che presto sarà formalizzato anche a livello regionale.

Video popolari

Zaia: «Vaccinazioni fino a mezzanotte. E anche a Pasqua e Pasquetta»

VeronaSera è in caricamento