Venerdì, 25 Giugno 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Zaia anticipa ad oggi l'apertura delle vaccinazioni ai 40enni

Il presidente ha annunciato anche un'altra novità: le prenotazioni si potranno fare anche attraverso l'applicazione "Sanità km zero". E sui dati epidemiologici: «Rt è 0,88 e l'incidenza settimanale è 67,5 casi su 100mila abitanti»

Non lo hanno potuto fare ieri, 13 maggio, perché impegnati nella visita in Veneto del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, ma oggi il presidente del Regione Luca Zaia e l'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin sono tornati ad informare direttamente i cittadini sull'emergenza coronavirus in Veneto.

E il primo aggiornamento comunicato è stato il bollettino delle 8 di questa mattina. «Nelle ultime 24 ore, sono stati individuati 453 veneti positivi al virus attraverso l'esecuzione di 29.198 tamponi. La prevalenza dei nuovi positivi è stata dell'1,55% - ha illustrato Zaia - Negli ospedali regionali, rispetto a ieri, ci sono 35 pazienti in meno per Covid. I ricoverati totali per Covid sono 1.046, con 916 pazienti in area non critica e 130 in terapia intensiva. I pazienti non Covid in terapia intensiva, invece, sono 277. I contagiati dal virus ed i pazienti Covid continuano dunque a diminuire. Dobbiamo continuare a rispettare le regole per scollinare maggio, poi sono convinto che questa discesa sarà ancora più veloce».

Il presidente della Regione ha poi accennato all'utilità della vaccinazione contro il coronavirus, citando le percentuali dei vaccinati (98% tra chi ha più di 80 anni e 82% tra chi ha tra i 70 e i 79 anni) e riferendo che i casi di morte per Covid-19 sono drasticamente calati tra gli over 70. «L'azione di prevenzione del vaccino c'è - ha commentato Zaia - Ed il vaccino aiuta anche a ridurre la trasmissione del virus. Quindi, in futuro, male che ci vada avremo i richiami dei vaccini».

E sulla campagna vaccinale, oltre ai numeri, Luca Zaia ha annunciato due importanti novità: «Nelle ultime 24 ore, abbiamo somministrato circa 42mila dosi e voglio ringraziare ancora il generale Figliuolo per le belle parole dette ieri nei nostri confronti. Noi vogliamo andare avanti e quindi dal pomeriggio di oggi, anche i cittadini della fascia di età 40-49 anni potranno prenotarsi l'appuntamento con il vaccino. E di posti liberi ce ne sono tanti, fino al 16 giugno. Ma da oggi c'è anche un'altra novità ed è l'app "Sanità km zero", che noi già avevamo e che abbiamo modificato per permettere ai cittadini di prenotarsi il vaccino tramite questa applicazione per smartphone».

Infine, il governatore veneto ha riferito anche i dati che oggi verranno valutati a livello nazionale per la classificazione delle regioni in base al rischio Covid. Ed è scontata la permanenza del Veneto in zona gialla anche per la prossima settimana. «Il nostro indice di trasmissibilità del virus (Rt) è 0,88 - ha concluso Zaia - L'incidenza settimanale è 67,5 casi su 100mila abitanti. E l'occupazione ospedaliera dell'area non critica è 12%. Del 12% anche quella della terapia intensiva. Tutti parametri che ci fanno ben sperare».

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, Zaia anticipa ad oggi l'apertura delle vaccinazioni ai 40enni

VeronaSera è in caricamento