Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Zaia: «Nuovi contagi quasi tutti asintomatici. Ricoveri gravi tra i non vaccinati»

Il presidente del Veneto ha commentato la crescita delle nuove infezioni da coronavirus, sottolineando il fatto che l'attenzione rimane alta soprattutto sulle ospedalizzazioni

Con cadenza ormai saltuaria, il presidente della Regione Luca Zaia continua a tenere i suoi appuntamenti informativi sull'emergenza coronavirus in Veneto. Questo pomeriggio, 13 luglio, Zaia ha aggiornato i cittadini sulle ultime novità insieme all'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin e alla dirigente del servizio igiene e prevenzione della Regione Francesca Russo.

Il governatore ha aperto l'incontro, come di consueto, con la lettura dei dati del bollettino delle 8 di questa mattina: «Attualmente in Veneto ci sono 5.275 positivi al coronavirus e nelle ultime 24 ore ne abbiamo trovati 254. E sempre nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 25.927 tamponi e quindi l'incidenza dei tamponi positivi sul totale è dello 0,97%. I ricoverati per Covid-19 in tutta la regione sono 249 e sono 6 in più rispetto a ieri. Sono 233 in area non critica e 16 in terapia intensiva. Mentre i pazienti non Covid nelle terapie intensive sono 351».

Alla luce di questi dati, Zaia ha espresso alcune considerazioni: «Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 254 positivi al coronavirus, ma sono sostanzialmente tutti asintomatici. Comunque il virus c'è e circola. Mentre in 48 ore è aumentato di 3 il numero dei ricoverati nelle terapie intensive per Covid. E si tratta di tre 50enni non vaccinati. Ad oggi, i vaccinati che si contagiano sono asintomatici o se la cavano con un raffreddore. Quindi una certa protezione il vaccino ce la garantisce. Ad ogni modo, noi continuiamo a far tamponi, anzi, siamo la regione che fa più tamponi ogni 100mila abitanti in Italia. Questi test ci servono per fare screening sulla popolazione e non ci importa se questo fa crescere i dati sull'incidenza settimanale di positivi ogni 100mila abitanti. Quello che a noi interessa è l'ospedalizzazione».

tabella tamponi covid italia 13 luglio 2021-2

(La tabella mostrata da Zaia sui tamponi eseguiti in Italia)

Video popolari

Covid, Zaia: «Nuovi contagi quasi tutti asintomatici. Ricoveri gravi tra i non vaccinati»

VeronaSera è in caricamento