Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccinazioni anti-Covid, l'invito di Girardi ai veronesi: «Prenotatevi, c'è posto»

Il direttore dell'Ulss 9 Scaligera: «Consideriamo gli over 80 una categoria ormai vaccinata, anche se gli anziani che ancora non hanno ricevuto neanche una dose di vaccino potranno sempre farne richiesta»

«Mi raccomando prenotatevi perché c'è posto». È un invito alla vaccinazione contro il coronavirus quello condiviso oggi, 26 aprile, dal direttore dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi.

Girardi ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno dato un contributo importante nel fine settimana alla macchina vaccinale della provincia di Verona. «Tutti i medici e gli operatori che hanno lavorato, i sindaci, i medici di medicina generale, i volontari e le forze dell'ordine», ha elencato il dg dell'Ulss, che poi ha snocciolato i numeri delle somministrazioni di vaccini anti-Covid effettuate nelle giornate scorse di venerdì, sabato e domenica.

«Consideriamo gli over 80 una categoria ormai vaccinata, anche se gli anziani che ancora non hanno ricevuto neanche una dose di vaccino potranno sempre farne richiesta - ha proseguito Girardi - Ora la campagna vaccinale sta diventando importante per chi ha tra i 70 e i 79 anni. I cittadini che rientrano in questa fascia di età possono prenotare il vaccino sul nostro sito. I posti disponibili sono molti. E lo stesso discorso vale anche per i cittadini con particolari fragilità o disabilità. Quindi il mio invito è quello di prenotarsi perché i posti ci sono e stanno arrivando vaccini. E speriamo di avere ancor più vaccini per immunizzare la popolazione».

Si parla di

Video popolari

Vaccinazioni anti-Covid, l'invito di Girardi ai veronesi: «Prenotatevi, c'è posto»

VeronaSera è in caricamento