rotate-mobile
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Weekend di vaccinazioni anti-Covid ad accesso libero per gli ultraottantenni

Il direttore dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi ha dato delle indicazioni per evitare assembramenti: «Sabato i nati da gennaio a giugno, domenica quelli da luglio a dicembre»

Il presidente della Regione Luca Zaia lo ha annunciato ieri e lo ha ripetuto oggi: entro la fine di questa settimana, quindi entro domenica 18 aprile, tutti i veneti con più di 80 anni devono aver ricevuto almeno la prima dose di vaccino anti-Covid. In che modo l'Ulss 9 Scaligera intende raggiungere questo obiettivo lo ha spiegato questo pomeriggio il direttore generale Pietro Girardi.
«In attesa delle successive consegne, abbiamo vaccini a sufficienza per questa settimana e per l'inizio della prossima per fare tutti i richiami programmati e per somministrare le prime dosi agli ultraottantenni rimasti da vaccinare - ha spiegato Girardi - Sono interessati circa 18mila cittadini, di cui 5.800 non in grado di raggiungere fisicamente il centro vaccinale. Anche per queste persone il vaccino c'è e a chi lo vorrà garantiremo la vaccinazione a domicilio. Nei centri vaccinali, invece, sabato e domenica, la somministrazione è aperta senza prenotazione, mentre ci si potrà prenotare per le vaccinazioni di domani e di venerdì. E oltre ai centri vaccinali operativi nel territorio, stiamo attivando altri spazi, come ad esempio la caserma Duca a Verona o quella del Terzo Stormo a Villafranca e anche Villa Garda, che lavoreranno su appuntamento. Appuntamenti che possono essere presi anche con l'assistenza dei farmacisti e ringrazio anche quelle farmacie che daranno appoggio logistico ai medici di medicina generale impegnati nelle vaccinazioni a domicilio».

Per giovedì e venerdì, dunque, il portale regionale permetterà le prenotazioni del vaccino anti-Covid agli ultraottantenni, a cui viene raccomandato di scegliere il centro di vaccinazione più vicino al proprio comune di residenza. I centri di vaccinazione sono a il Palaferroli di San Bonifacio, l'ex Rossetto di Legnago, il Bocciodromo di Bussolengo e la Fiera a Verona.
Sabato e domenica, invece, tutti gli over 80 si potranno presentare ai centri vaccinali senza prenotazione per la somministrazione della prima dose. «Abbiamo però pensato ad una regola per evitare assembramenti - ha specificato Girardi - Sabato pensiamo di vaccinare chi è nato tra gennaio e giugno e domenica chi è nato tra luglio e dicembre. Consigliamo a coloro che sono più anziani di presentarsi nelle prime ore della giornata, quindi dalle 8.30, e poi via via a scaglioni di tre quarti d'ora fino ad arrivare a chi ha 80 e 81 anni nelle ultime ore di apertura dei centri vaccinali, fino alle 19.30». Gli orari sono indicativi e suddivisi per classi d'età.

orari oper weekend vaccini over 80 verona-3-2

Invece, nei centri vaccinali della caserma Duca di Montorio, di Villa Garda e del Terzo Stormo dell'Aeronautica Militare di Villafranca (che aprirà nella mattinata di venerdì 16 aprile), l'accesso sarà possibile solo su prenotazione tramite piattaforma regionale.

Video popolari

Weekend di vaccinazioni anti-Covid ad accesso libero per gli ultraottantenni

VeronaSera è in caricamento