VeronaSera Veronetta

Per far studiare i figli a Verona arriva il prestito delle Poste

Fino al 31 dicembre, condizioni vantaggiose per i genitori anche con i bambini iscritti alle elementari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Per le famiglie della provincia di Verona è già tempo di pensare al prossimo anno scolastico. Poste Italiane, come negli anni scorsi, nell'intento di favorire l'istruzione e venire incontro alle necessità delle famiglie, propone un finanziamento che sostiene lo studio dei figli e valorizza il loro futuro.  Fino al 31 dicembre 2013, Prestito BancoPosta Studi offre condizioni vantaggiose e si può richiedere nei principali uffici postali di Verona e provincia, con l'accredito in pochi giorni sul proprio conto BancoPosta.

Permette di ottenere 1.000 euro per ogni figlio iscritto alla scuola elementare o alla media inferiore, 2.000 euro se è iscritto alla scuola media superiore, 3.000 euro se invece frequenta l'università, corsi professionali o di specializzazione. L'importo massimo erogabile è di 5.000 euro per famiglia, rimborsabili da 12 a 24 rate mensili, addebitate direttamente sul conto BancoPosta. Ad esempio si possono ottenere 3.000 euro e restituirli in 24 rate mensili di euro 135,82 (Tan fisso 8,10% Taeg 8,65%). Per conoscere indirizzo e orario di apertura degli uffici postali abilitati e per ricevere maggiori informazioni, si può consultare il sito internet www.poste.it o chiamare il numero verde 803.160.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per far studiare i figli a Verona arriva il prestito delle Poste

VeronaSera è in caricamento