Giovedì, 21 Ottobre 2021
Utilita Quinto / Strada Provinciale n.6

Strada "dei Lessini": approvato il progetto del prolungamento

Il progetto che riguarda la sp 6 prevede il collegamento di Quinto alla tangenziale est, così da salvaguardare i piccoli centri dall'eccessivo traffico e migliorare la capacità dell'arteria principale

Oggi, nella Sala Consigliare dell'8^ circoscrizione di Verona in via Valpantena 40, il presidente Giovanni Miozzi e l'assessore alla Manutenzione e Progettazione viabilistica Carla De Beni, hanno ricevuto l'assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture della Regione del Veneto Renato Chisso per annunciare il finanziamento e lo stato dell'iter approvativo del progetto di prolungamento della strada provinciale n. 6 “dei Lessini”. Erano presenti per la Regione del Veneto: l'assessore ai Lavori pubblici Massimo Giorgetti, l'assessore alla Sanità Luca Coletto, il consigliere regionale Andrea Bassi; per il Comune di Verona il sindaco Flavio Tosi, il vice sindaco Vito Giacino, l'assessore alla Mobilità e viabilità Enrico Corsi; il sindaco di Bosco Chiesanuova Luca Saccardi; il sindaco di Velo Veronese Emiliano Ferrari; il sindaco di Erbezzo Lucio Campedelli; il sindaco di Grezzana Mauro Fiorentini; il sindaco di Roverè Fabio Erbisti; il presidente dell'8^ circoscrizione Dino Andreoli; il presidente di Veneto Strade SpA Roberto Turri; il consigliere provinciale di zona Adelino Brunelli. Hanno partecipato inoltre: Arturo Alberti, presidente di ApIndustria Verona; Renato Dal Corso, presidente del Consorzio Marmisti della Valpantena; Germano Zanini, presidente Finval.

L'OPERA - Il progetto di prolungamento della s.p. n. 6 “dei Lessini”, redatto da Veneto Strade SpA, collegherà Quinto di Valpantena alla tangenziale Est. L'intervento si sviluppa totalmente nel territorio comunale di Verona e prevede la realizzazione di un nuovo tratto di strada che parte dall'innesto della Tangenziale est con via Colonnello Fincato e prosegue lungo Via Valpantena fino all'altezza di Quinto. I lavori, della durata di due anni, avranno inizio presumibilmente entro giugno 2014.

I DETTAGLI - Viene realizzato il primo dei due stralci in cui è suddivisa l'opera, che avrà due distinte modalità di intervento: il primo stralcio – della lunghezza di un chilometro e mezzo, dallo svincolo di Poiano nord allo svincolo di Quinto - prevede una nuova strada e avrà un costo di 18.950.000 euro, di cui circa 10 milioni di euro per lavori, 5 milioni per gli espropri e il restante per Iva e spese varie; il secondo stralcio – della lunghezza di un chilometro e mezzo, dalla tangenziale est di Verona allo svincolo di Poiano nord – prevede un intervento di riqualificazione dell'esistente, migliorando il livello della viabilità con la riqualificazione in sede della pista principale. L'intervento, che servirà più di 8000 veicoli al giorno, ha l'obiettivo di migliorare la capacità di flusso dell'arteria principale; salvaguardare la viabilità minore e i centri abitati dal traffico di attraversamento con la realizzazione di una bretella di collegamento Poiano - Quinto; creare un nuovo percorso ciclabile tra Quinto e lo svincolo con la tangenziale est di Verona, completando la pista ciclo pedonale già esistente sul tratto intermedio.

IL PRESIDENTE MIOZZI - “E' grande la mia soddisfazione per il raggiungimento di questo obiettivo che la Provincia si è posta come priorità. Il tema delle infrastrutture - soprattutto laddove il tessuto imprenditoriale è significativo - risulta cruciale per consentire la produttività e il conseguente benessere del territorio. Il decollo del progetto è dunque fondamentale per questa zona, e ancor più importante in un momento così difficile per le aziende: sono certo che quest'opera sarà di aiuto e impulso per tutti coloro che hanno un'attività. Voglio sottolineare il grande lavoro di squadra che ha consentito questo risultato, frutto di un impegno che per anni ha visto coinvolti i diversi attori”.

L'ASSESSORE DE BENI -  “Sono molto soddisfatta di poter affermare che diamo il via alla realizzazione della SP n. 6 'dei Lessini', un'opera attesa dal territorio da più di vent'anni. Il progetto prevede due stralci: il primo sarà realizzato da Veneto Strade e costerà 18.950.000 euro. Questo tratto di strada ricade completamente sul territorio del Comune di Verona e rappresenta un collegamento tra la tangenziale est e Quinto. La prima parte dell'opera è fatta in variante - ed è quindi una nuova strada - mentre il secondo stralcio consiste in una riqualificazione dell'esistente. Lo scopo del progetto è sicuramente di garantire una capacità di flusso maggiore per quanto riguarda l'arteria principale, ma anche di salvaguardare la viabilità dei centri abitati e del traffico di attraversamento con la realizzazione di una 'contro strada' tra la tangenziale e Quinto. Verrà poi realizzato un tratto di pista ciclabile che andrà a completamento di quella già esistente”.

L'ASSESSORE REGIONALE CHISSO -  “L'opera di cui parliamo oggi risponde ad un'esigenza molto sentita dal territorio, che da anni soffre la mancanza di una infrastruttura che agevoli lo sviluppo imprenditoriale dell'area e migliori la mobilità dei cittadini. In cantiere da molti anni, il progetto prende finalmente forma concreta grazie ad un lavoro sinergico che ci ha consentito di arrivare con successo alla decisione finale. Completata questa fase ora dobbiamo solo assolvere alle procedure burocratiche che ci consentiranno di passare alla parte esecutiva: per fine marzo è prevista la gara, mentre si ipotizza l'avvio dei lavori per giugno 2014”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada "dei Lessini": approvato il progetto del prolungamento

VeronaSera è in caricamento