Piazza Arditi viene riconsegnata alla città: come cambia la viabilità nella zona

I lavori, iniziati nel 2008, hanno subito dei rallentamenti in seguito al ritrovamento di alcuni reperti archeologici. Il sindaco Tosi: "Ringrazio i residenti e i commercianti per il lungo calvario che hanno dovuto sopportare per questo cantiere"

È stata inaugurata piazza Arditi, al termine dei lavori di riqualificazione necessari alla realizzazione di un parcheggio pertinenziale nel sottosuolo.

I lavori, iniziati nel 2008 e realizzati dalla ditta Saccomani, sono stati rallentati dal ritrovamento di una serie di reperti archeologici. Presenti al taglio del nastro il Sindaco Flavio Tosi, l’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, il presidente della 1ª Circoscrizione Daniela Drudi, il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura e numerosi residenti e commercianti della zona. In superficie, a fianco delle corsie di circolazione nella sede stradale, sono stati realizzati 15 stalli, che saranno regolamentati con la sosta a rotazione nelle ore diurne e riservati ai residenti alla sera, oltre ad uno stallo per i portatori di handicap. I lavori di riqualificazione della superficie della piazza, eseguiti dalla ditta Saccomani (che ha realizzato il parcheggio interrato), hanno riguardato: l’allargamento del marciapiede sul fronte negozi, la pavimentazione in porfido (su tutta la parte non interessata al traffico veicolare) che contorna, conferendogli il dovuto prestigio, il complesso monumentale dell’ex chiesa di San Silvestro.

“Ringrazio i residenti e i commercianti – ha detto il Sindaco - per il lungo calvario che hanno dovuto sopportare per questo cantiere, deciso dalla precedente Amministrazione comunale e migliorato in corso d’opera grazie alla collaborazione della Circoscrizione. Purtroppo, a causa delle norme vigenti, il ritrovamento di reperti archeologici, anche se di scarso rilievo, hanno condizionato i lavori del cantiere, a scapito di residenti e commercianti. Come Amministrazione – ha aggiunto Tosi – ci impegneremo a promuovere eventi ed iniziative che valorizzino questa zona della città, penalizzata in passato anche sul fronte della sicurezza”.

“Dopo cinque anni di lavori – ha detto l’assessore Corsi – piazza Arditi torna a disposizione dei cittadini; un doveroso ringraziamento ai residenti e ai commercianti, che hanno sopportato un cantiere molto più lungo del previsto, senza mai lamentarsi e fare polemica”.

Tra le novità conseguenti alla riqualificazione dell’area, Corsi ha ricordato “la viabilità in vicolo Volto San Luca, che da lunedì torna ad esser in entrata verso piazza Arditi, e il ripristino del mercato rionale nella piazza da venerdì 15 novembre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Provvedimenti viabilistici. Per rendere più sicura e fluida la circolazione dei veicoli, la viabilità intorno a piazza Arditi sarà regolamentata come di seguito: viene istituito il senso unico di circolazione in vicolo Volto San Luca, con direzione e verso da piazza Pravadal a piazza Arditi; viene istituito il senso unico di circolazione in piazza Arditi, con direzione e verso da vicolo San Volto a via Marconi, con deroga per i veicoli dei titolari di post auto nel parcheggio pertinenziale della piazza, che possono circolare nel senso inverso della marcia, esclusivamente sul percorso di accesso dell’omonimo parcheggio; viene istituito l’obbligo, per i veicoli circolanti in via Dei Mutilati, una volta giunti all’intersezione con vicolo Volto San Luca, di fermarsi e dare la precedenza ai veicoli circolanti su quest’ultimo, nonché di svoltare a destra; viene istituito l’obbligo, ai veicoli circolanti in piazza Arditi, una volta giunti all’intersezione con via Marconi, di fermarsi e dare la precedenza ai veicoli circolanti su quest’ultima, nonché di svoltare a sinistra; viene istituto l’obbligo, per i veicoli circolanti in via Manin, una volta giunti all’intersezione con vicolo San Silvestro, di fermarsi e dare la precedenza ai veicoli provenienti da quest’ultimo; i veicoli in uscita dal parcheggio pertinenziale in piazza Arditi hanno l’obbligo di dare la precedenza ai veicoli transitanti sulla piazza, nonché di svoltare a destra. Inoltre, viene istituita l’applicazione dei criteri di tariffazione della sosta già in vigore nel comparto “san Zeno”in piazza Arditi negli spazi delimitati (stalli blu), dove la sosta senza custodia del veicoli è subordinata al pagamento di 1 euro per ogni ora di sosta, nella fasci oraria dalle 8 alle 20, di tutti i giorni feriali, per un massimo di due ore; in piazza Arditi e vicolo Volto San Luca, dalle 20 alle 8 di tutti i giorni, negli spazi delimitati, è vietata la sosta, con facoltà di rimozione, ad eccezione dei veicoli esponenti i contrassegni di tipo “A”, “B” ed “E” e del comparto di San Zeno.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento