Come fare per evitare furti e rapine: la sesta circoscrizione prepara un incontro con i cittadini

Domani, alle ore 21, il seminario dal titolo "Siamo sicuri di essere al sicuro?" in cui verranno forniti consigli e aiuti per proteggersi dai fenomeni di microcriminalità che stanno aumentando nel quartiere

Se è vero che i fenomeni di microcriminalità stanno letteralmente tormentando i residenti di Verona, e di Borgo Venezia in particolare, non si può dire che l'amministrazione locale se ne stia con le mani in mano. Mentre si cerca di rafforzare la sicurezza in tutto il quartiere, la circoscrizione decide quindi di agire anche da un altra angolazione, organizzando un incontro per fornire alcune indicazioni agli abitanti e ai commercianti della zona.

VADEMECUM SICUREZZA – L'appuntamento si intitolerà “Siamo sicuri di essere al sicuro? Come difendere le nostre case e i nostri affetti” e avrà luogo domani alle 21, al teatro Alcione di via Verdi 20, in collaborazione con la Scuola per genitori dell'associazione Prospettiva famiglia. Durante l'incontro verranno forniti consigli e indicazioni utili per mettere in sicurezza, case, negozi e garage (obiettivi, questi ultimi, particolarmente allettanti per i malviventi che si aggirano per Borgo Venezia). Alberto Tosi presidente di Prospettiva famiglia, spiega che all'incontro sarà presente anche il dirigente della squadra mobile di Verona, Roberto Della Rocca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INIZIATIVE SUCCESSIVE – Sempre per aiutare i cittadini da maggio tutti i lunedì sarà a disposizione nella sede della circoscrizione uno sportello sicurezza, cui rivolgersi in caso di segnalazioni e preoccupazioni. Il presidente della circoscrizione, Mauro Spada, spiega infatti che spesso i cittadini hanno qualche remora a rivolgersi alle forze dell'ordine, e quindi l'amministrazione locale intende fare da intermediario, per aiutare la popolazione a mettersi in contatto con carabinieri e polizia. Dopo l´estate verranno organizzati degli incontri con legali ed esperti, per capire come tutelarsi, come funziona il codice penale e come leggere le polizze assicurative, per capire davvero cosa può essere utile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento