rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Volley

B1: la rimonta che non ti aspetti, l'Isuzu Cerea espugna Padova con un 3-2 pirotecnico

Sotto di due set, le veronesi hanno giocato una pallavolo più accorta e incisiva, portando a casa due punti preziosi

Un regalo migliore di Natale non poteva concederselo l’Isuzu Cerea nell’ultimo match del 2021. In trasferta contro l’Aduna Padova, le veronesi hanno infatti rimontato dallo 0-2 iniziale fino a un sorprendente 3-2 per quella che è stata la seconda vittoria stagionale. Con i due punti in cascina, l’Isuzu può guardare al 2022 con maggiore fiducia. In avvio Cerea prova a spaventare le padrone di casa con due ace di Coscia che portano avanti le veronesi 3-0. Pronta la risposta dell’Alia Aduna con un break di 7-0 con Grazia in battuta. La squadra di Amaducci prende così il controllo del gioco e non si lascia più sorprendere da Cerea.

Il parziale si chiude così 25-15. Al cambio di campo ancora partenza più veloce per Cerea (2-0) e pronta risposta padovana (4-4). L’Alia Aduna allunga senza un break decisivo, ma guadagnando punto a punto finchè Blaseotto non procura il set ball che Bisio concretizza (25-16). Nel terzo set ancora Cerea in partenza (2-0), ma questa volta l’Alia Aduna fatica a ribaltare l’inerzia del parziale. Con due muri vincenti e un’incertezza in campo Aduna le ospiti si portano 9-5 e spingono Amaducci a parlare con le sue ragazze. Un ace di Colombano e un muro vincente di Avanzo riavvicinano l’Alia Aduna (9-8 Cerea) che però continua a inseguire.

Un gran colpo di Bisio in attacco e un tocco sottorete di Grazia dopo una bella difesa di Cavalare valgono il 12-12, ma Cerea continua a restare in partita e risponde allungando ancora (15-13). Un muro in collaborazione tra Grazia e Colombano vale il vantaggio padovano (17-16), ma l’ennesimo ace e un errore in attacco delle padrone di casa rilanciano Cerea (19-17) che con il muro arriva sul 23-19 e poi chiude 25-19. Il quarto set inizia in equilibrio (4-4) con il primo allungo firmato da tre ace consecutivi di Bisio (10-7). Cerea risponde ancora con la battuta (11-11) e poi allunga approfittando di alcuni errori di troppo delle padrone di casa (18-13).

Amaducci prova anche il doppio cambio (Tiozzo e Miecchi per Colombano e Bisio) ma la reazione non basta a riaprire il set (25-20). Si va al tie-break che dopo i due muri iniziali dell’Alia Aduna vedono ancora Cerea guidare il gioco grazie agli errori padovani (6-2). Bisio in attacco e Boscolo dai nove metri accorciano, ma Cerea cambia campo sul più due (8-6). L’Alia Aduna prova ancora ad avvicinarsi, ma fa i conti ancora con qualche errore che premia le ospiti (12-8). Avanzo ci prova (13-11), ma poi il mani e fuori da il match ball a Cerea (14-11) che chiude con la battuta di Ferrarini 15-11. Il tabellino del match:

ADUNA PADOVA-ISUZU CEREA 2-3 (25-15, 25-16, 19-25, 20-25, 11-15)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: la rimonta che non ti aspetti, l'Isuzu Cerea espugna Padova con un 3-2 pirotecnico

VeronaSera è in caricamento