menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una schiacciata del match tra Monza e Verona (Foto sito Calzedonia BluVolley)

Una schiacciata del match tra Monza e Verona (Foto sito Calzedonia BluVolley)

Calzedonia Verona, vittoria in rimonta a Monza nell'esordio in SuperLega

I gialloblu perdono il primo set, ma si aggiudicano il primo incontro in campionato per 1-3. L'allenatore Grbic: «Alla lunga siamo venuti fuori, con ingressi molto positivi da parte di Savani e Birarelli»

Primo set perso, ma prima partita vinta. La SuperLega della Calzedonia Verona è cominciata con una vittoria per 3-1 in casa della Vero Volley Monza.

I SET

La BluVolley Verona schiera Spirito al palleggio e Boyer opposto, i due centrali sono Solè e Alletti, e le due bande sono Manavi e Sharifi, il libero è l'ex De Pandis. L'inizio promettente dei veronesi con gli attacchi di Boyer viene vanificato da qualche errore difensivo. I lombardi prendono un buon vantaggio e lo mantengono per tutto il parziale. La Calzedonia non molla, ma anche la ritrovata concretezza nel finale di set non permette agli ospiti di recuperare e il set si chiude sul 25-19.

II SET

Muri ed efficacia in attacco regalano ai veronesi ben sei punti di vantaggio nelle prime fasi del secondo set. Boyer in attacco e Sharifi in ricezione aiutano la Calzedonia a restare davanti, ma nel finale Monza recupera e il testa a testa viene chiuso da Boyer sul 23-25.

III SET

Grbic ruota i suoi giocatori e così il terzo parziale lo vincono i veronesi grazie all'esperienza di Savani e Birarelli, ma non è stata una passeggiata. Monza parte bene con Botto e la Calzedonia deve resistere. I palloni delicati del set sono gestiti con intelligenza da Savani, un servizio di Birarelli riporta Verona in vantaggio sul 17-18, poi un attacco di Solé riconferma che i gialloblu non vogliono concedere nulla agli avversari che alla fine devono cedere per 22-25.

IV SET

L'ultimo è il parziale più infuocato, suprattutto nel finale. Dzavoronok e compagni vogliono andarsela a giocare al tie-break e sotto sul 19-21 ribaltano il punteggio e si portano sul 23-22. Le munizioni dei veronesi non sono finite e con muri e attacchi efficaci chiudono il parziale sul 23-25 e si portano a casa i tre punti.

Era tutt'altro che scontato vincere qui a Monza, nonostante qualche assenza loro hanno messo in campo giocatori esperti che hanno vissuto sfide importanti - ha commentato l'allenatore della Calzedonia Verona Nikola Grbic - Noi alla lunga siamo venuti fuori, faticando un po' all'inizio, con ingressi molto positivi da parte di Savani e Birarelli, che hanno dato una grossa mano sia in battuta che attacco. Un'esperienza positiva in vista delle partite che ci aspettano. È la prima di campionato fuori casa, con in campo uno come Sharifi, che ha diciannove anni e ha completamente cambiato vita da pochi giorni, con una pressione enorme addosso, però alla lunga è venuto fuori, facendo molto bene, e questo non fa che sperare bene.

VOLLEY MONZA - CALZEDONIA VERONA 1-3

VERO VOLLEY MONZA: Buti 3, Calligaro 0, Dzavoronok 21, Orduna 2, Galliani 0, Arasomwan ne, Rizzo (L), Botto 12, Yosifov 1, Beretta 9, Giannotti 10, Malvestiti ne, Plotnytskyi 0. All. Soli.

CALZEDONIA VERONA: Pinelli 0, Giuliani ne, Alletti 3, De Pandis (L), Marretta 0, Birarelli 4, Boyer 24, Savani 7, Grozdanov ne, Spirito 2, Manavinezhad 4, Sharifi 14, Solé 16, Magalini ne. All. Grbic.

ARBITRI: Venturi, Sobrero

MVP: Sebastiàn Solé (Calzedonia Verona).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento