rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Sport Oppeano / Località Vallese

Viviani, bis alla Vuelta. Il ciclista vince a Fermoselle ed ha ancora fame

L'atleta veronese ha vinto la terza e la decima tappa della corsa iberica, ma ci sono ancora tappe ideali per un velocista che in questa stagione ha già collezionato 17 successi

L'ha definita la migliore volata di tutta la stagione ed è stata quella che gli ha regalato la sua 17esima vittoria in questa annata, la seconda alla Vuelta di Spagna. Elia Viviani ha vinto ancora ieri, 4 settembre, nella decima tappa della corsa iberica, dopo essersi imposto anche nella terza tappa.

Il ciclista veronese ha tagliato per primo il traguardo dopo i 177 chilometri pedalati da Salamanca a Fermoselle. La corsa ha visto gli strappi di alcuni atleti che hanno provato a vincere in fuga, ma il gruppo li ha sempre ripresi. Anche le salite, una delle quali segnata da un gran premio della montagna, non hanno sgranato i ciclisti e a dieci chilometri dall'arrivo è iniziato il lavoro di preparazione delle volate. Le squadre dei velocisti, tra cui la Quick Step di Viviani, hanno preparato i loro treni per il lancio in prossimità dell'arrivo e alla fine il lavoro migliore lo hanno fatto i compagni di squadra di Elia Viviani. Morkov e Sabatini hanno metaforicamente caricato la fionda che è scoccata quando mancavano 150 metri al traguardo. Viviani è partito e non c'è stato nulla da fare per gli altri arrivati alle sue spalle, nell'ordine Peter Sagan e Giacomo Nizzolo.

Dopo il successo, Elia Viviani ha ringraziato tutta la squadra e ha dato appuntamento alle prossime tappe per velocisti. La sua Vuelta non è finita e l'obiettivo è arrivare al traguardo di Madrid conquistando il maggior numero di vittorie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viviani, bis alla Vuelta. Il ciclista vince a Fermoselle ed ha ancora fame

VeronaSera è in caricamento