Giro d'Australia, Viviani quarto nella prima tappa e cade nella seconda

Il ciclista veronese via social: «Gli esami in ospedale hanno escluso fratture e traumi, ma ho escoriazioni sul lato sinistro del corpo e mi fa male il ginocchio»

Viviani dopo la caduta (Foto Sirotti - Fonte: Twitter)

Non è cominciata sotto una buona stella l'avventura del ciclista veronese Elia Viviani con la sua nuova squadra, la Cofidis. L'atleta originario di Vallese di Oppeano ha aperto la sua stagione con la prima corsa a tappe del calendario ciclistico internazione, il Santos Tour Down Under, che si disputa in Australia.

Viviani è arrivato secondo nel prologo, battuto in volata dal padrone di casa Caleb Ewan; mentre ieri, 21 gennaio, ha chiuso al quarto posto nella prima tappa. Sia il prologo che la tappa inaugurale erano dei circuiti cittadini, il primo ad Adelaide e il secondo a Tanunda. Due gare dunque congeniali per un velocista come Elia Viviani, il quale però non ha potuto festeggiare con una vittoria. «Non il risultato che speravo, ma impariamo dagli errori per migliorarci - ha dichiarato Viviani dopo la prima tappa - Nuove possibilità nei prossimi giorni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È difficile però che Viviani possa cogliere queste «nuove possibilità», perché nella tappa di oggi, 22 gennaio, è caduto. «Purtroppo sono rimasto coinvolto in un incidente ad un chilometro e mezzo dal traguardo - ha raccontato il ciclista veronese via social network - Gli esami in ospedale hanno escluso fratture e traumi, ma ho escoriazioni sul lato sinistro del corpo e mi fa male il ginocchio». Domani, Viviani valuterà insieme alla squadra se proseguire la corsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

  • Colpito dal Coronavirus, è morto il campione delle bocce venete Giuliano Mirandola

Torna su
VeronaSera è in caricamento