rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport Oppeano / Via Spinetti

Elia Viviani padrone assoluto della prima edizione dell'Adriatica Ionica Race

Su cinque tappe, il ciclista veronese ne ha vinte tre individualmente e una di squadra. Solo la tappa per scalatori è stata vinta da Ivan Ramiro Sosa, rimasto fino alla fine leader della classifica generale

Si è tenuta dal 20 al 24 giugno la prima edizione di una nuova corsa a tappe ciclistica, la Adriatica Ionica Race. Cinque tappe tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, sulle rotte della Serenissima Repubblica. La prima corsa è stata la cronosquadre tra Musile di Piave e Jesolo e l'ultima è stata la Grado-Trieste.

Protagonista assoluto di questa prima Adriatica Ionica Race è stato il ciclista veronese Elia Viviani. Con la sua Quick-Step Floors ha vinto la cronosquadre ed è stato il primo ad indossare la maglia azzurra, quella del leader della classifica generale. Viviani concede anche il bis nella seconda tappa, tagliando prima di tutti il traguardo di Maser, dopo un'emozionante volata. Il corridore veronese ha poi resistito nella terza e dolomitica tappa, pensata per gli scalatori, ma si è poi ripreso nelle due tappe successive, vincendo sia a Grado che a Trieste.

Il bottino complessivo di Viviani alla Adriatica Ionica Race è dunque di tre vittorie individuali e una di squadra. Salgono dunque a tredici i successi del ciclista veronese in questa stagione.

Dopo un grande Giro d'Italia bisogna restare concentrati e saper soffrire - è stato il commento finale di Elia Viviani - La condizione era tale da poter vincere anche tappe movimentate come quella di Maser. Sono contento di aver concluso al meglio questa settimana. Vincere nella piazza di Trieste è bellissimo.

La maglia azzurra è andata però Ivan Ramiro Sosa, trionfatore nella tappa per scalatori e bravo a mantenere la testa della classifica nelle tappe successive.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elia Viviani padrone assoluto della prima edizione dell'Adriatica Ionica Race

VeronaSera è in caricamento