Sport

Il Giudice sportivo punisce la Roma: vittoria per 3-0 a tavolino all'Hellas

In occasione della partita di sabato sera, i giallorossi avevano erroneamente inserito erroneamente Diawara tra gli Under 22, nonostante i 23 anni già compiuti e le caselle ancora libere tra gli over

Amadou Diawara

«Il Giudice sportivo, letti gli atti relativi alla gara Soc. Hellas Verona e Soc. Roma; considerato che la società Roma ha impiegato un giocatore non iscritto nella "Lista dei 25" comunicata a mezzo PEC in data 14 settembre 2020 alle ore 12.14, nonostante fosse divenuto un "Over 22", in violazione dunque del divieto di utilizzo di cui al punto 8 del Comunicato Ufficiale F.I.G.C. N.83/A del 20 novembre 2014 come successivamente modficato con Comunicato Ufficale F.I.G.C. N.76 del 21 giugno 2018; ritenuto, pertanto, di dover applicare la sanzione della perdita della gara prevista al punto 9 del detto Comunicato Ufficiale F.I.G.C. N.83/A; delibera di sanzionare la Soc. Roma con la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3». 

Questo il comunicato del giudice sportivo, che dunque assegna a tavolino la vittoria all'Hellas Verona, che nella serata di sabato aveva pareggiato per 0-0 con i giallorossi allo stadio Bentegodi. Nell'occasione il club capitolino aveva però inserito erroneamente Diawara tra gli Under 22, nonostante i 23 anni già compiuti e le caselle ancora libere tra gli over. 
La Roma non ha ancora comunicato se farà ricorso o meno (ha 7 giorni di tempo), ma in caso punterà proprio su quest'ultimo fatto e sulla buona fede: Diawara infatti avrebbe potuto essere tranquillamente nell'altra lista e quindi l'errore non avebbe comportato un vero vantaggio per gli ospiti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giudice sportivo punisce la Roma: vittoria per 3-0 a tavolino all'Hellas

VeronaSera è in caricamento