Sport Borgo Venezia / Via Montorio

Virtus Verona resiste in casa di un Vis Pesaro aggressiva, finisce 0-0

Un punto che muove leggermente la classifica e allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi della squadra di Luigi Fresco

Fine della partita del Benelli tra Vis Pesaro e Virtus Verona (Foto: Facebook - Virtus Verona)

Un punto che muove leggermente la classifica e allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi della Virtus Verona. La squadra di Luigi Fresco, ieri 3 marzo, ha giocato in casa della Vis Pesaro, che con lo 0-0 di ieri ha interrotto un filotto di cinque sconfitte consecutive.

Nessun gol ieri allo stadio Benelli di Pesaro, ma diverse occasioni da una parte e dall'altra. A scaldare i guantoni del portiere della Vis Tomei ci ha pensato al terzo minuto Manfrin con un calcio di punizione potente ma centrale. Giocano meglio i pesaresi, molto più aggressivi a centrocampo. Nei primi 45 minuti non si contano le palle perse dalla Virtus, che però non vengono sfruttate a dovere dalla squadra di casa. I veronesi hanno una seconda occasione nel primo tempo con Nolè, ma il suo tiro finisce fuori, mentre la Vis Pesaro ci prova due volta con Voltan e al 29' Olcese sfiora l'eurogol con un pallonetto da metà campo che non finisce in porta.
Nel secondo tempo, al 62' gol annullato alla Vis Pesaro: calcio di punizione di Petrucci che aggira la barriera e colpisce il volto di Olcese che devia la traiettoria della palla e beffa Giacomel; la sfera si insacca ma l'arbitro annulla perché Olcese era in fuorigioco. Sono comunque i locali ad andare più vicini alla rete nel resto della ripresa. Fiacchi i tentativi della Virtus, che comunque resiste e torno a Verona con un punto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Verona resiste in casa di un Vis Pesaro aggressiva, finisce 0-0

VeronaSera è in caricamento