Al Gavagnin un sogno che diventa realtà: la Virtus Verona conquista la Serie C, ora è festa

Verona sarà l'unica città d'Italia con tre squadre tutte impegnate nei campionati di calcio professionistici: Chievo, in bilico tra A e B, Hellas con un piede già in B e infine la Virtus in C

fonte Facebook Virtus Verona

Mentre si consumava al Bentegodi lo psicodramma sportivo dell'Hellas Verona, su un altro campo cittadino, il Gavagnin di Borgo Venezia, meno noto ma non meno infuocato, si è celebrato un vero e proprio miracolo sportivo: la Virtus Verona battendo due a zero la Liventina ha conquistato matematicamente la storica promozione in Serie C con una gara d'anticipo.

La città di Verona dall'anno prossimo sarà la prima ed unica in Italia con tre squadre in corsa nei campionati di calcio dei professionisti: Chievo Verona, in dubbio ancora se in A o in B, Hellas Verona, molto probabilmente in B, infine la Virtus Verona neopromossa in Serie C.

La cronaca del match

VIRTUS: Sibi, Santuari, Rossi, Demian, Grbac (38'st De Marchi), Maccarone, N'Ze, Lionetti (48° st Cattivera), Danti (14° st Manarin), Goh (30° st Merci), Alba (18° st Speri). A disp. Tosi, Burato, Concato, Frinzi.

Allenatore: Fresco.

LIVENTINA: Carniel, Carcuro, Cescon (39° st Basei), Zamuner, Cofini, Cassin (20° st Ferri), Casella, Furlan, Soncin, Florean (7° st Fabbro), Gobbato. A disp. Battistella, Campaner, Mestre, Pastrello, Granzotto, Scantamburlo.

Allenatore: Dorigo.

ARBITRO: sig. Centi di Viterbo (Bonomo - Ravera).

RETI: 26° Danti, 47° st Speri

La Liventina vende cara la pelle, ma il primo tempo si chiude con la Virtus in vantaggio grazie a una rete di Danti siglata al minuto 26°: il numero 45 rossoblu si libera dal limite e lascia partire un fendente che si infila nell'angolino basso dove Carniel non può arrivare, 1-0 per la festa del Gavagnin, oggi gremito in ogni ordine di posto!

Furlan spaventa due volte Sibi, mentre ai rossoblu manca il colpo del K.O. Al 3° st Alba fallisce un calcio di rigore parato dal portiere avversario.

Speri nella seconda frazione di gara, allo scadere del recupero, la chiude con un gran tiro dal limite: i rossoblu entrano nella storia di Verona. Serie C! Al triplice fischio scatta la festa, tutti in campo!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

  • Tamponamento tra auto e tir, sei feriti: uno è grave. Coinvolti due bambini

Torna su
VeronaSera è in caricamento