La Virtus, la vittoria dell'educazione: ripulito lo spogliatoio dopo la partita

La società del Rimini ha emesso un comunicato per ringraziare i veronesi: «L’educazione e il rispetto verso il prossimo, e nello specifico nei confronti di coloro che si occupano delle pulizie dei locali dello stadio, si vedono anche da questi piccoli grandi gesti»

Il comunicato del Rimini

Il Rimini F. C. intende ringraziare pubblicamente i giocatori e lo staff della Virtus Verona che ieri, prima di salire sul pullman per lasciare il “Romeo Neri”, hanno provveduto a ripulire il proprio spogliatoio senza lasciare a terra né una bottiglietta, né una cartaccia. L’educazione e il rispetto verso il prossimo, e nello specifico nei confronti di coloro che si occupano delle pulizie dei locali dello stadio, si vedono anche da questi piccoli grandi gesti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È la stessa società romagnola, battuta sul campo per 2-1, a sancire una vittoria ancora più importante per i veronesi, che si sono distinti per il loro comportamento e la loro educazione, tanto da meritare questo comunicato di ringraziamento da parte degli avversari. 
La società scaligera ha riposto al Rimini con un post sui social: «Grazie a Voi per l'ospitalità». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento