rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Via alla terza edizione del "Rally Ronde" di Soave

Attesa per la corsa su sterrato di 125 chilometri prevista per venerd 19 marzo

Anche se manca circa un mese allo scoccare del via, l’attesa per la terza edizione del Rally Ronde del Soave e del Durello inizia ad agitare gli animi degli equipaggi e degli appassionati. A riscaldare gli spiriti in questi freddi giorni invernali è l’ufficializzazione da parte degli organizzatori della PlaySport del percorso che farà da teatro a questa Ronde che coinvolgerà i comuni della Provincia di Verona di Soave, Montecchia di Crosara e Roncà.

La prova speciale che verrà ripetuta per quattro volte (come da tradizione dei Rally-Ronde) sarà infatti la storica “Roncà-Roncà”, un tratto cronometrato che sul finire degli anni settanta ha contribuito a costruire la fama dello storico Rally Due Valli: “E’ una prova speciale molto bella – inizia a spiegare Dario Lorenzini, pilota e organizzatore della prima edizione della gara – mi fa molto piacere che si torni a correre su quel tratto di strada, è una prova completa, che alterna un avvio in leggera salita ad un falsopiano centrale per chiudersi in discesa. Il tracciato è quasi per tutta la sua lunghezza molto largo – continua a spiegare – perciò risulta spettacolare e molto bella anche da vedere per il pubblico, non ci abbiamo più corso dai primi anni ’80, mi dispiace che sia rimasta fuori dal giro dei rally per così lungo tempo, perché ritengo che sia una delle prove più belle della provincia di Verona".


La prova speciale avrà una lunghezza di undici chilometri e cento metri, mentre la gara nella sua totalità avrà una lunghezza di 125,80 chilometri. L’avvio ufficiale della manifestazione avverrà venerdì 19 marzo con le verifiche tecnico-sportive che avranno luogo presso la Cantina Sociale di Soave – sede di Montecchia di Crosara dalle 10.00 alle 14.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via alla terza edizione del "Rally Ronde" di Soave

VeronaSera è in caricamento