Verona, volley Serie A: Calzedonia ad un passo dal burrone. Sconfitta con il Ravenna per 3-2

Nuova prova domenica 13 aprile al PalaOlimpia, per gara 2. Verona potrà passare il turno in caso di vittoria per 3 a 1 e 3 a 0. In caso di sconfitta con qualsiasi altro risultato la Calzedonia sarà eliminata

Foto bluvolley.it

Al "Pala de Andrè" la squadra vincitrice di Gara 1 dei quarti di finale play-off per il quinto posto è emersa al tie break dopo più di due ore di gioco: contro i padroni di casa della Cmc Ravenna, la Calzedonia Verona esce sconfitta per 3-2 con parziali 25-13, 32-34, 25-17, 20-25, 15-12. La Calzedonia si metterà nuovamente alla prova con la Cmc Ravenna domenica 13 aprile al PalaOlimpia, in occasione di gara 2. Verona potrà passare il turno in caso di vittoria per 3 a 1 e 3 a 0 mentre in caso di vittoria al tie break si giocherà il golden set; in caso di sconfitta con qualsiasi altro risultato la Calzedonia sarà eliminata. Sugli spalti del Pala de Andrè era presente anche l’allenatore dell'Hellas Verona, Andrea Mandorlini il quale si è intrattenuto nel pre partita con Andrea Giani.

LA PARTITA - Il tecnico scaligero ha schierato Boninfante in cabina di regia, Gasparini opposto, Anzani-Zingel al centro, White-Ter Horst schiacciatori, Pesaresi libero; durante la gara ampio spazio a Kovacevic che è risultato miglior marcatore dei gialloblù con 17 punti. Bonitta ha optato per il sestetto titolare con Toniutti palleggiatore, Klapwijk opposto, Cester-Mengozzi centrali, Tillie-Cebulj schiacciatori, Goi libero; out Bari, in tribuna per una contrattura alla schiena. Fin dalle prime battute del set d’avvio gara la Calzedonia è costretta a rincorrere l’avversario: il divario tra le due formazioni cresce progressivamente, Ravenna guadagna lunghezze fino a mettersi in vantaggio di sicurezza. Il set viene archiviato a favore dei padroni di casa 25-13.

Nel parziale successivo la Calzedonia aumenta il ritmo di gioco: con Kovacevic conquista il primo break della frazione e allunga fino all’8-12. Le due formazioni si alternano nelle fasi con azioni vincenti consecutive; a condurre sono sempre gli scaligeri. Ravenna diventa pericolosa sul finale – crescendo dal 17-20 al 24-25 e superando la Calzedonia sul 26-25. Si passa ai vantaggi, l’atmosfera si scalda e il duello sul campo tiene il pubblico col fiato sospeso fino al 32-34 – chiude Zingel murando Mengozzi.

La Calzedonia parte in vantaggio nel terzo set, grazie all’ace di Gasparini (0-2). Ravenna recupera e conquista un break di vantaggio sull’8-6. I padroni di casa allungano (12-8), gli scaligeri si portano a -2. Al rientro in campo dopo il time out di Giani sul 17-13, la CMC prende il largo fino al 21-15. Gli emiliani archiviano il parziale con un ace (25-17).

Nel quarto set la Calzedonia trasforma lo sfavorevole 3-1 in 5-7: il break è di Nikola Kovacevic. Gasparini, vincente al servizio, conferma il vantaggio sul 9-11. Ravenna riaggancia i gialloblù (12 pari), ma perde terreno commettendo qualche imprecisione. La Calzedonia cresce dal 12-15 al 14-18 e 14-20. Ravenna accorcia sul finale, ma la Calzedonia rimanda la lotta al tie break (20-25). Nella frazione decisiva Giani chiama time out sul 4-1 – Zingel non è efficace in primo tempo. Gasparini non va a segno in attacco (5-1); entra White per Ter Horst e firma il 5-2 da posto quattro e il 5-3 in battuta. Zingel protagonista con l’ace del 6-5. Toniutti di prima intenzione mette la palla a terra per l’8-5. Klapwijk sbaglia al servizio (8-6), ma Kovacevic viene murato in campo (9-6). Il serbo riporta la Calzedonia a -1 con l’ace del 9-8, Gasparini conferma il divario (11-10). Tillie viene murato da Gasparini (11 pari). Gasparini centra la rete al servizio (13-12) e poi viene murato sul 15-12.

RISULTATI - Andreoli Latina-Diatec Trentino 0-3 (18-25, 17-25, 21-25); CMC Ravenna-Calzedonia Verona 3-2 (25-13, 32-34, 25-17, 20-25, 15-12); Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Bre Lannutti Cuneo 1-3 (21-25, 14-25, 25-22, 16-25); Exprivia Molfetta-Altotevere Città di Castello 3-2 (22-25, 25-21, 25-21, 23-25, 15-11)

PROSSIMO TURNO 13/04/2014 Ore 18 - Diatec Trentino-Andreoli Latina; Calzedonia Verona-CMC Ravenna; Bre Lannutti Cuneo-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia; Altotevere Città di Castello-Exprivia Molfetta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento