Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'italia, 1

Verona, la Tezenis fa nove su nove: match sempre in pugno. Viene oltrepassata anche Biella

La Scaligera Basket aggiunge altri due punti alla classifica vincendo per 69 a 62, con un vantaggio massimo di 16 punti nel secondo periodo (38-22) ed in grado di buttare in campo le armi giuste quando gli ospiti si sono portata anche a cinque punti sul finale

Nove su nove. Altra vittoria, davanti a 3mila e 894 spettatori e ad un avversario difficile da affrontare come Biella. La Tezenis (69-62) aggiunge altri due punti alla classifica, dopo un incontro sempre in controllo, con un vantaggio massimo di 16 punti nel secondo periodo (38-22) ed in grado di buttare in campo le armi giuste quando Biella nel quarto periodo si è portata anche a cinque punti, sul 63-58.

La Tezenis parte forte, sale 9-2 in poco più di due minuti soprattutto grazie alla mano di Ndoja. Reati da tre a 2'38” dalla prima sirena mette il 17-8, ridotto da Biella (17-13) nel finale di primo quarto. Entrati in campo in cattedra ci sale Umeh. Suo il 21-14 dall'angolo, sua la bomba del 24-16 ed i due che danno alla Tezenis (26-16) dieci punti di vantaggio. Umeh regala a Bartolozzi il canestro da sotto del 28-16, il parziale è di 10-0 scandito dagli applausi del PalaOlimpia. Dalle mani di Umeh a quella di De Nicolao, che piazza otto punti di fila fra una palla rubata e due triple che danno alla Tezenis il 38-22 ed il primo allungo forte della serata. Biella riduce il divario nel finale, all'intervallo la Tezenis (43-34) è nove punti avanti.

Il margine resta oltre la doppia cifra anche all'inizio del terzo quarto, cinque punti d'autore consecutivi di Ndoja assicurano l'allungo sul 50-36, sempre Ndoja (2'36”) fa solo rete da tre per il 53-40. Giuri firma un gran canestro a meno di due minuti da tre quarti gara, al 30' è 56-44.
Ultimi dieci minuti. Dopo oltre due minuti e mezzo (7'13”) senza punti il ghiaccio lo rompe Raymond da tre. Biella (56-47) scende sotto la doppia cifra, Chillo segna (56-49) e non concretizza il potenziale gioco da tre punti. Ramagli chiama minuto a 6'17” dalla fine. Due liberi di Berti (6'01”) avvicinano (56-51) ancora Biella, Gandini mette il 58-51 subito dopo, Umeh la tripla (4'24) del 61-51. L'azione della partita è nell'anticipo di Gandini, che a 4'16” strappa il pallone dalla mani di Infante e si procura l'antisportivo del 63-51 dopo il 2/2 dalla lunetta. Non solo il PalaOlimpia, anche la panchina scatta in piedi ma Biella è viva fino alla fine. A 2'36” Laquintana ha due liberi dopo la tripla di Voskuil (63-56), il giovane play dell'Angelico li sbaglia tutti e due ma la rimessa è di Biella. Ndoja prende il ferro da tre, sbaglia anche Infante, Umeh dall'angolo (66-58) fa solo rete a 48" dalla sirena, anche se subito dopo Voskuil risponde con la stessa moneta. I conti li chiude Boscagin in contropiede. Basta solo lasciar correre il cronometro al ritmo del PalaOlimpia. Fatta, sul 69-62.

TEZENIS VERONA - ANGELICO BIELLA 69-62

TEZENIS VERONA: De Nicolao 10 (2/4, 2/8), Umeh 21 (5/8, 3/4, 2/6), Boscagin 7 (3/8, 0/2, 1/2), Ndoja 17 (4/6, 3/5), Gandini 4 (1/2, 2/2 tl); Reati 5 (1/3, 1/6), Giuri 3 (1/2, 0/2, 1/5), Bartolozzi 2 (1/2), Mazzantini. Ne.: Monroe. All.: Ramagli.

ANGELICO BIELLA: Laquintana 6 (3/7, 0/2, 0/2), Voskuil 17 (2/3, 3/8, 4/4), Raymond 13 (3/8, 2/8, 1/4), Lombardi 7 (3/4, 0/3, 1/1), Infante 10 (3/5, 1/2, 1/2); Berti 2 (0/1, 2/4 tl), Chillo 5 (2/6, 1/5 tl), De Vico 2 (1/3, 0/1), Marzaioli. Ne.: Danna. All.: Corbani.

Arbitri: Masi, Nicolini, Rudellat.

STATISTICHE - Tiri da due: Tezenis 51% (18/35), Biella 46% (17/37). Tiri da tre: Tezenis 33% (9/27), Biella 25% (6/24). Tiri liberi: Tezenis 40% (6/15), Biella 45% (10/22). Rimbalzi: Tezenis 38 (32 difensivi + 6 offensivi; Boscagin 9, Gandini 6), Biella 39 (26+13, Lombardi 9, Raymond 8). Falli fatti-subiti: Tezenis 25-19, Biella 19-25. Palle recuperate-perse: Tezenis 10-13, Biella 8-14. Assist: Tezenis 15 (De Nicolao 7), Biella 8 (Laquintana, Voskuil 2). Valutazione: Tezenis 75 (Umeh 27), Biella 68 (Voskuil 21). Progressione: 12-6 al 5’, 35-22 al 15’, 50-40 al 25’, 58-51 al 35’. Spettatori: 3.894.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, la Tezenis fa nove su nove: match sempre in pugno. Viene oltrepassata anche Biella

VeronaSera è in caricamento