menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una mischia tra I Medicei e il Verona Rugby (Fonte foto: sito Verona Rugby)

Una mischia tra I Medicei e il Verona Rugby (Fonte foto: sito Verona Rugby)

Verona Rugby, il riscatto non è arrivato. Antracite sconfitti dai Medicei

La partita è finita 17-33 per i toscani che sono tornati a casa con 5 punti guadagnati, mentre i veronesi sono rimasti a bocca asciutta

Settima giornata del campionato di rugby Top 12. Ieri, 11 novembre, al Payanini Center, il Verona Rugby ha ospitato I Medicei e non è riuscito a trovare una vittoria che riscattasse le ultime prestazioni offerte. La partita è finita 17-33 per i toscani che sono tornati a casa con 5 punti in tasca, mentre i veronesi in maglia antracite sono rimasti a bocca asciutta. 

Inizio gara favorevole ai padroni di casa, passati in vantaggio al sesto minuto con una meta di Soffiato e con la conversione di McKinney. Sul 7-0, Verona continua ad attaccare ma con una palla persa favorisce la rimonta avversaria. È Lupini a lanciare con un calcio il profondità l'ala medicea Cornelli che prende in contropiede la difesa veronese e segna il pareggio. Il sorpasso ospite nasce da una rimessa laterale recuperata da Rodwell e finalizzata da Lupini. Seconda conversione di Newton e il punteggio si è ribaltato: 7-14. Un penalty trasformato da McKinney accorcia le distanze tra le due squadre al termine del primo tempo che si chiude sul 10-14.
Nel secondo tempo, sparisce l'equilibrio tra i due contendenti e I Medicei si aggiudicano il match. Dopo quattro minuti la meta di Biffi e la conversione di Newton portano gli ospiti sul +11. Verona cala e i toscani ne approfittano con due mete di Cornelli. Negli ultimi minuti, una palla persa dai Medicei viene recuperata da Buondonno che si corre 80 metri di campo per realizzare l'ultima meta della gara. La trasformazione di Mortali fissa il punteggio sul 17 a 33.

Concediamo troppo all'avversario - è stato il commentato di Zanichelli, coach del Verona Rugby - Dobbiamo abbassare la testa e dare di più e se questo è il nostro 100%, abbiamo ancora tanta strada da fare. Al fischio d'inizio siamo partiti bene, poi abbiamo regalato una meta che ci ha spenti. Nel secondo tempo I Medicei hanno costruito più di noi e poi fisicamente hanno scavato il solco. Il resto è venuto da sè. Siamo una squadra che deve salvarsi e prima ci mettiamo in testa questo, prima potremo arrivare a una svolta. Dipende tutto da noi. Le potenzialità ci sono, dobbiamo farle uscire.

Verona Rugby - Toscana Aeroporti I Medicei  17-33

Verona Rugby: Conor; Buondonno, Pavan (68’ Zanon), Quintieri, Geronazzo; McKinney (47’ Mortali), Soffiato (60’ Di Tota); Zanini (65’ Spinelli), Salvetti (cap), Zago; Groenewald (70’ Signore), Mountariol; Cittadini (62’ D’Agostino), Delfino (62’ Girelli), Lastra Masotti ( 62’ Rizzelli). All. Zanichelli.

Toscana Aeroporti I Medicei: Biffi, Cornelli, Lupini, Rodwell (76’ Mattoccia), McCann, Newton, Esteki (54’ Rorato), Greef, Boccardo (68’ Brancoli), Cosi, Minto, Maran (cap) (75’ Cemicetti); Battisti (54’ Montivero), Giovanchelli (75’ Broglia), De Marchi (54’ Schiavon). A disp.Cerioni. All. Presutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento