Sport Borgo Trento / Via della Diga

Verona Rugby, vittoria e primo posto del girone alla fine della prima fase

Gli scaligeri in maglia antracite hanno battuto Colorno col punteggio di 20-18. L'allenatore Zanichelli: "Contenti per la vittoria, ma non siamo del tutto soddisfatti"

Bello, equilibrato e palpitante fino alla fine. Il big match che chiude la prima fase del girone 2 della Serie A di rugby lo hanno giocato il Verona Rugby e il Rugby Colorno. E a vincerlo, di misura per 20-18, è stata la squadra scaligera.

Inizio a gran ritmo della partita, ma nei primi cinque minuti arrivano subito due infortuni a privare le squadre di due pedine rilevanti, Pop per Colorno e Tommaso Cruciani per Verona. Verona preme maggiormente, sbaglia un primo piazzato con McKinney, ma muove il tabellino subito dopo con l'apertura irlandese dalla piazzola. Ceresini pareggia immediatamente con un preciso penalty e la partita si snoda in equilibrio, con le due squadre ad alternarsi in possesso e territorio.

Alla mezz'ora, Verona rompe la simmetria con una brillante segnatura in velocità. Da rimessa laterale a metà campo, McKinney sposta su Quintieri che fa da sponda per l'inserimento a razzo dell'ala chiusa Beltrame: gran break e sul placcaggio dell’ultimo difensore l'ovale passa a Soffiato che si tuffa in meta. Conversione comoda per Verona e risultato sul 10 a 3. La reazione di Colorno c'è ma non porta punti e al riposo ci si arriva ancora sul 10-3 per Verona.

L'inizio di ripresa è per gli scaligeri in maglia antracite. I veronesi recuperano un pallone e sorprendono la difesa emiliana. A chiudere in meta è l'ala Lindaver. McKinney trasforma ancora e Verona si porta sul 17 a 3. Colorno ha carattere e sostanza e poco dopo accorcia con una meta di potenza chiusa da Mattia Modoni. Trasformazione errata e punteggio sul 17 a 8. A metà del secondo tempo, Verona trova altri punti dalla distanza con un calcio piazzato di McKinney per il 20 a 8. Ad un quarto d'ora dalla ?ne, Colorno segna ancora con Mattia Modoni e a cinque dalla ?ne è Alvarado a siglare in meta. Le conversioni non entrano e gli antracite scaligeri rimangono avanti per 20 a 18. Trascinata da Ruben Riccioli, Verona trova la forza di spostarsi nella metà campo parmense negli ultimi minuti; guadagna punizioni preziose e nel recupero gioca una rimessa laterale a cinque metri dalla meta che potrebbe valere il sigillo sulla gara. Nibert però strappa l'ovale, Colorno contrattacca dalla linea di meta e guadagna tre penalty in rapida successione. L'ultimo, a 35 metri dai pali, sulla destra diviene il piazzato che potrebbe valere la clamorosa rimonta. Ma l'ovale muore a lato dei montanti e Verona festeggia.

Siamo contenti d'aver portato a casa la vittoria, ma non siamo del tutto soddisfatti - ha detto l'allenatore dei veronesi Zanichelli - Abbiamo dominato nella prima parte della gara, ma poi siamo calati troppo, rischiando di farci superare. D'altro canto siamo felici dell’esordio di Matias Galliano, che ha messo in campo na buona prova, e del neo acquisto Riccardo Pavan. Ora ripartiamo per la seconda fase, consapevoli di essere passati da primi in classi?ca. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti per cercare di concedere meno all'avversario.

Verona Rugby - Rugby Colorno 20-18

Verona Rugby: Cruciani (5’ Lindaver), Melegari, Zanon (58’ Neethling M.), Quintieri (52’ Pavan R.), Beltrame (68’ Neethling R.), McKinney, So?ato, Artuso (63’ Spinelli), Riccioli, Zago, Cattina, Liboni (49’ Paghera), Galliano (44’ Rizzelli), Rossi, D’Agostino (58’ Girelli). All. Zanichelli (Head Coach), Borsatto (Assistant Coach), Badocchi (Skills Coach)

Rugby Colorno: Cozzi, Neri (49’ Castagnoli), Silva (62’ Scalvi), Piccioli, Canni, Ceresini, Modoni P. (66’ Boccarossa), Borsi (55’ Canali), Pop (3’ Modoni M.), Du Plessis, Da Lisca, Nibert, Redol?ni (55’ Alvarado), D’Apice, Datola (66’ Romano). All. Festa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona Rugby, vittoria e primo posto del girone alla fine della prima fase

VeronaSera è in caricamento