menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto web)

(Foto web)

Verona, Roma - Chievo Verona stasera all'Olimpico | Le probabili formazioni

Gialloblù in udienza dal Papa alla vigilia della sfida contro la capolista. Le malelingue: "Serve un miracolo di Francesco per risollevare le sorti gialloblù". Niente Gervinho e Totti per Garcia

Agli antipodi: questa la situazione di Roma e Chievo, guardando la classifica. I malelingue, commentando l'udienza di Papa Francesco alla squadra gialloblù, hanno tirato in ballo la "benedizione" necessaria a superare lo scoglio dell'Olimpico. Un match difficilissimo per gli atleti di mister Sannino, la cui panchina a Verona traballa sempre più. Ciò che non dovesse riuscire stasera dovrà accadere necessariamente lunedì, contro il Bologna. Una missione impossibile? Chi pensa a un Sannino serio e cupo in volto si sbaglia di grosso. Anzi, trova il tempo per mettere a fuoco alcune cose importanti, l'allenatore campano. "I miracoli il Papa pensa a farli per le persone che ne hanno davvero e più bisogno - dice Sannino -. Il presidente ci teneva, perché ci crede. Io, invece, credo di andare a Roma per giocarmela. In questo momento sono davvero arrabbiato".

IL SANNINO FURIOSO - "Da quando alleno non mi era mai capitato di essere ultimo in classifica - aggiunge -. Ma sono convinto, anche dopo la sconfitta in casa contro la Fiorentina, che il Chievo possa andare a Roma per giocarsi le sue possibilità. Non c'è nulla di scontato". Sannino sa che, nelle prossime due partite, si gioca il futuro: "Io, comunque, mi sento allenatore del Chievo fino a quando la società lo riterrà opportuno. Quello che ho letto in questi giorni, spogliatoio contro o a favore e sciocchezze simili non c'entrano". Infine, la medicina per uscire dal momento difficile e per fare un risultato insperato. "Non mi piace piangermi addosso. Quindi non mi appello alla sfortuna. Se siamo ultimi è perché lo meritiamo - conclude -. Dobbiamo giocare con umiltà, quella sì, ma dobbiamo mettere in campo anche quella spregiudicatezza che, nelle ultime partite, non ho visto".

QUI ROMA - Mentre i "mussi" baciavano la mano di Papa Francesco, l'allenatore romanista Garcia metteva a punto quella che potrebbe diventare la squadra dei record: mai nessuno prima ha vinto le prime dieci partite di campionato. E al record se ne aggiunge un altro, dato che potrebbe rientrare nel conteggio anche l'ultima vittoria del campionato scorso, avvenuta contro il Napoli. Garcia eguaglierebbe Capello e raggiungerebbe Spalletti. I nodi da sciogliere sono gli stessi dell'ultime ore: senza Totti e Gervinho, con Maicon squalificato. Le conferme portao il nome di Liajic e Borriello nel tridente. 

Si gioca allo stadio Olimpico di Roma, fischio d'inizio alle 20e45.

ECCO LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA PARTITA ROMA - CHIEVO

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis, 35 Torosidis, 17 Benatia, 5 Castan, Dodo 15 Pjanic, 16 De Rossi, 6 Strootman, Marquinho  88 Borriello, 8 Ljajic. (1 Lobont, 28 Skorupski, Balzaretti, 29 Burdisso, 46 Romagnoli, 33 Jedvaj, 4 Bradley, Florenzi , 11 Taddei, 18 Caprari, 94 Ricci). Allenatore: Garcia. Squalificati: Maicon. Diffidati: Benatia, Castan, De Rossi, Florenzi. Indisponibili: Destro, Gervinho, Totti.

CHIEVO (5-3-2): 1 Puggioni, 20 Sardo, 21 Frey, 4 Claiton, 2 Bernardini, 93 Dramè, 9 Bentivoglio, 27 Rigoni, 56 Hetemaj, 77 Thereau, 31 Pellissier. (18 Squizzi, 28 Silvestri, 3 Dainelli, 6 Kupicz, 15 Pamic, 7 Lazarevic, 9 Radovanovic, 22 Acosty, 16 Improta, 11 Samassa, 43 Paloschi). Allenatore: Sannino. Indisponibili: Calello. Squalificati: Cesar.

Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento