Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Verona, alte aspettative contro l'Inter per l'Hellas. Il ds: "Bello stare davanti a loro"

Le confessioni di Sogliano in attesa della sfida di sabato a San Siro: "Quello che la squadra sta facendo è incredibile. Però dobbiamo mantenere i piedi per terra. Milano è tappa verso la salvezza. Questo gruppo ha fame"

Il direttore generale aveva già messo le mani avanti per l'aspetto organizzativo: "I tifosi non cadano in provocazioni". Ora la parola, prima del match di Serie A tra Inter e Hellas Verona, passa al direttore sportivo, Sean Sogliano. E' infatti un Verona "da record" quello che vive l'attesa della sfida di Milano, un Hellas plasmato in panchina da Andrea Mandorlini e modellato da dietro le quinte dallo stesso Sogliano. Tocca a lui fissare il momento del Verona. "E' strano, ma molto bello, essere davanti ai neroazzurri. Solitamente ho sempre parlato nei momenti di difficoltà, ora quello che la squadra sta facendo è incredibile. Però dobbiamo mantenere i piedi per terra e San Siro è una tappa verso la salvezza. Questo gruppo ha voglia di dimostrare, ha fame. Abbiamo fatto tanta gavetta e adesso godiamoci questo momento. Ma lo spirito deve essere quello di sempre, quello che abbiamo avuto lo scorso anno in trasferte impegnative come Castellamare di Stabia e simili".

"Penso - continua Sogliano - che abbiamo buoni giocatori, un'ottima organizzazione di gioco, ma quello che conta è lo spirito". In questi giorni si è letto anche di Sogliano proprio all'Inter. Il diretto interessato fa spallucce: "Viviamo in un mondo mediatico - dice - girano tante voci, talvolta senza motivo". Sogliano è l'uomo mercato, logico pensare ai pezzi pregiati. "Spero di potermi stupire ancora di questi ragazzi e di tutto il Verona. Per ora pensiamo solo al campo". Due parole infine per Marques volato in Brasile per la morte della mamma. "E' un bravo ragazzo, gli siamo tutti molto vicini".

OCCHIO ALLE MULTE - Mercoledì a mettere in guardia i gialloblù, soprattutto riguardo ai tifosi, era stato il dg Gardini: "Sabato ci aspetta una gara molto delicata dal punto di vista tecnico, di classifica e ambientale. C'è rincrescimento per i fatti extrasportivi di Bologna: non possiamo permetterci di sostenere le multe salatissime che il giudice sportivo ha dato questa settimana. Abbiamo bisogno di tutto il nostro stadio, per questo è bene che ci sia in tutti un grande senso di responsabilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, alte aspettative contro l'Inter per l'Hellas. Il ds: "Bello stare davanti a loro"

VeronaSera è in caricamento