Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

La Marmi Lanza ha scelto il suo allenatore: è l'uomo dei record Andrea Giani

Attualmente nello staff tecnico dell’Italia e prossimo primo allenatore della delegazione azzurra che disputerà i Giochi del Mediterraneo dal 24 giugno al 3 luglio, inizia la sua carriera da allenatore a Modena dove conquista la Challenge Cup al termine della sua prima stagione

BluVolley Verona comunica di aver raggiunto un accordo di collaborazione con l’allenatore Andrea Giani, al quale verrà affidata la guida tecnica della Marmi Lanza Verona a partire dalla stagione sportiva 2013/14. La conferenza stampa di presentazione si terrà domani, venerdì 19 aprile, alle ore 11.30 all’Antico Caffè Dante, in Piazza dei Signori a Verona. Per l’occasione, oltre al nuovo tecnico gialloblù, saranno presenti Marco Giorlo (assessore allo Sport Comune di Verona), Nereo Destri (presidente BluVolley Verona), Stefano Magrini (vicepresidente BluVolley Verona), Luca Bazzoni (socio BluVolley Verona) e Stefano Filippi (direttore generale BluVolley Verona).

L'ALLENATORE - Attualmente nello staff tecnico dell’Italia e prossimo primo allenatore della delegazione azzurra che disputerà i Giochi del Mediterraneo dal 24 giugno al 3 luglio, Giani inizia la sua carriera da allenatore nella stagione sportiva 2007/08 a Modena dove conquista la Challenge Cup al termine della sua prima stagione in panchina; rimane primo allenatore dei canarini fino al 16 dicembre 2008. Successivamente si trasferisce a Roma, in Serie A2, dove conquista la promozione diretta nella massima serie e la Coppa Italia di categoria. La sua avventura nella capitale prosegue anche per le due stagioni successive; nel 2011/12 porta la M.Roma Volley a disputare i play off.

IL GIOCATORE - Prima di diventare allenatore Andrea Giani è stato uno dei più grandi pallavolisti degli anni d’oro della pallavolo nazionale e viene considerato all’unanimità uno degli atleti che hanno fatto leggenda nella storia della pallavolo italiana. Nato a Napoli il 22 aprile 1970, è il pallavolista che detiene il record di 474 presenze con la maglia della Nazionale e l’azzurro che vanta il primato assoluto di 5 presenze alle Olimpiadi. Esponente di punta della cosiddetta generazione dei fenomeni, gruppo della Nazionale guidata da Velasco e Bebeto che negli anni ’90 ha collezionato una serie di successi senza precedenti per uno sport di squadra. Il 23 ottobre 2008 entra ufficialmente a far parte della Volleyball Hall of Fame mondiale con base in Massachussetts, Stati Uniti. Andrea Giani vanta un personale Albo d’Oro di ben 38 titoli di ambito nazionale e internazionale. La sua passione per la pallavolo sboccia a Sabaudia, formazione con cui fa il suo ingresso in A2, a 14 anni. La promozione in A1 arriva con la maglia della Santal Parma, nel 1985-86, squadra dove si allena fino al 1995-96. Esordisce nella Nazionale italiana il 6 maggio 1988, a Cagliari contro la Finlandia. Conclusa la sua esperienza a Parma decide di proseguire nelle fila di Modena, che lo vedrà scendere in campo nelle 11 stagioni successive fino a quella conclusiva del 2006-07.

I TITOLI - Con i Club di appartenenza ha conquistato in tutto 22 titoli: 1 Mondiale per Club (1989), 3 Coppe CEV (1992, 1995, 2004), 3 Coppe delle Coppe (1988, 1989, 1990), 2 Coppe dei Campioni (1997, 1998), 2 Supercoppe Europee (1989, 1990), 5 Coppe Italia (1987, 1990, 1992, 1997, 1998), 5 Campionati italiani (1990, 1992, 1993, 1997, 2002) e 1 Supercoppa italiana (1997). Con la maglia azzurra ha invece conquistato: 3 Campionati del Mondo (1990, 1994, 1998), 6 World League (1992, 1994, 1995, 1997, 1999, 2000), 1 World Cup (1995), 1 World SuperFour (1994), 1 Grand Champions Cup (1993), 4 Campionati Europei (1993, 1995, 1999, 2003).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Marmi Lanza ha scelto il suo allenatore: è l'uomo dei record Andrea Giani

VeronaSera è in caricamento