menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, Hellas Verona - Lazio | Le probabili formazioni. Toni sprona i compagni: "Ora si cambia rotta"

Brucia ancora la sconfitta a Napoli e i gialloblù si trovano a fronteggiare i biancocelesti in forma più che mai con quattro successi consecutivi all'attivo. Rientra Marquez ma Mandorlini rinuncia a Marques

"Chiaro che lo sapevamo subito appena finita la partita che avevamo fatto una figura brutta, per non dire altre parole. Sapevamo che era una sfida importante, che andavamo a giocare contro una squadra che era più forte di noi. È partita bene e finita malissimo. Ne abbiamo parlato nello spogliatoio tra di noi e c’è la volontà di cambiare rotta: ci sta di perdere ma non così". Le ultime parole di Luca Toni mirano a scuotere i gialloblù in vista del posticipo di campionato al Bentegodi, contro la Lazio. I biancocelesti arrivano da quattro vittorie consecutive. Il fischio di inizio di Hellas Verona - Lazio è atteso alle 20e45.

"Ci si aspetta sempre di fare risultato, è quello che conta - ha commentato Mandorlini -. Incontriamo una squadra che ha qualità e al momento è uno dei migliori gruppi dal punto di vista psicologico, qualitativo. E' forse la peggior squadra che si può incontrare in questo momento. Vincono e perdono, speriamo domani accada l'ultima cosa. Al di là delle contromisure riguardanti i moduli, credo che dovremo commettere meno errori, solitamente sfruttati al massimo dagli avversari. Dobbiamo essere più compatti e più bravi. La miglior difesa è difendersi bene, da squadra, dobbiamo fare meglio certe cose e, oltre agli errori individuali, nelle ultime partite abbiamo fatto meno bene del solito. Non so chi giocherà in attacco nei nostri avversari, ma noi pensiamo solo a ritrovare noi stessi. Per vincere dobbiamo essere solidi, sarà importante non commettere errori ed essere molto concentrati. Loro stanno vivendo un buon momento, sono una delle squadre che lotterà per l'Europa League".

Dal canto suo il tecnico biancoceleste chiede la massima attenzione e deve rinunciare al capitano Mauri per le conseguenze di una tonsillite che ha mosso il Coni ad imporre una pausa per lui: "Affronteremo molte difficoltà contro un avversario che vuole riscattare una brutta sconfitta - ha spiegato mister Pioli -. Non bisogna mai abbassare la guardia. Il fatto di aver creato un ambiente positivo è un merito dell'atteggiamento dei calciatori". Il tecnico laziale ha dovuto affrontare anche la convivenza Djordjevic-Klose, su cui si è mostrato fiducioso: "Possono giocare insieme. Miro fa più un lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco, mentre Filip gioca più sulla profondità. Il problema non sono i due attaccanti ma lo spirito della squadra".

QUI HELLAS - Allenamento pomeridiano a porte chiuse per i gialloblù sul campo dello Sporting Center "Il Paradiso" di Peschiera del Garda. La squadra, agli ordini di Mandorlini, è stata divisa in due gruppi. Chi è sceso in campo nella sfida contro il Napoli ha svolto lavoro defaticante sul campo, mentre chi non ha giocato ha effettuato riscaldamento, lavoro atletico, possesso palla e partita. Anche mercoledì, vigilia dell'incontro con la Lazio, il programma è stato simile. Rafael Marques non si è allenato, in seguito all'infortunio subito durante la partita con il Napoli. Il difensore gialloblù soffre di un problema muscolare al flessore della gamba sinistra. Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore dallo staff medico. In compenso rientra Marquez. Jankovic potrebbe partire dal primo minuto affiancando nel tridente Toni e Nico Lopez. Seduta in palestra per Jacopo Sala, lavoro differenziato in palestra e sul campo per Mounir Obbadi e Guillermo Rodriguez.

QUI LAZIO - Tutti a rapporto da mister Stefano Pioli. Dopo il quarto successo, il tecnico della Lazio non intende accettare cali di concentrazione e prima della seduta di scarico post-Torino, ha tenuto tutti a rapporto in vista del match con il Verona. L'allenamento si è svolto solo successivamente. Risparmiati Biglia, Lulic e Candreva, ma la loro presenza non è in dubbio per l'impegno di giovedì. Soltanto palestra per Mauri e Keita: il capitano ha smaltito la tonsillite ed era già tornato ad allenarsi con il gruppo, pronto a riprendersi un posto tra gli undici titolari. Il problema è che il Coni ha imposto lo stop al brianzolo vista la massiccia terapia a base di antibiotici e antinfiammatori per curare un ascesso tonsillare. Lui era già tornato in campo con uno scaldacollo anti-freddo. In attacco sono attesi Candreva e Djordjevic (con eventuale innesto di Klose sul favorito Lulic). A centrocampo spazio a Onazi, Biglia, Parolo. Felipe Anderson potrebbe partire dalla panchina. Circa le retrovie, si parla di un impiego di Ciani con De Vrij.

TONI E LA CURVA SUD - Proprio la sconfitta a Napoli brucia ancora in casa gialloblù. Anche sulla trasferta "proibita" per "ragioni di sicurezza" al San Paolo, Toni dimostra di avere idee chiare: "Non aver avuto tifosi mi è dispiaciuto, ma credo sia stata una sconfitta del calcio in generale. A prescindere dal fatto che i veronesi ci tengano, siamo nel 2014 ed è impensabile impedire alla gente di assistere ad una giornata di sport. Se vai all’estero e racconti delle trasferte proibite ti dicono che stai sognando". E ancora, sui presunti cori razzisti contro il giocatore Muntari che ha scatenato una bufera in tutto il calcio italiano. "Credo che in quell’occasione abbia vinto il buonsenso - ha confessato Toni -. Avevano detto che c’erano stati degli ululati, ma io dal campo non ho sentito niente. Ho parlato con alcuni giocatori del Milan e anche loro non hanno sentito nulla, quindi non capisco come mai sia venuta fuori una cosa del genere. Il lato positivo è che finalmente è stata fatta chiarezza, mi auguro che questi fatti non accadano più, servono soltanto a creare nervosismo che non serve a niente".

Sarà l'arbitro Massimiliano Irrati della sezione Aia di Pistoia, a dirigere il match della nona giornata del campionato Serie A. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Musolino e Fiorito, il quarto uomo sarà Passeri. I due arbitri addizionali saranno Guida e Abbattista.

HELLAS VERONA - LAZIO | LE PROBABILI FORMAZIONI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
VeronaSera è in caricamento