Verona, Hellas tenta il riscatto nell'anticipo di Cagliari. Mandorlini: "La Samp? Sono incazzato nero"

Il mister gialloblù: "Sarà una partita difficile, hanno perso a Bologna e corrono il pericolo di entrare nella lotta per non retrocedere. In Serie A non c'è nulla di facile, troveremo un ambiente ostico"

"Pensiamo già alla prossima partita, i periodi negativi ci sono". Non cela il suo stato d'animo mister Andrea Mandorlini, alla vigilia rilasciate alla vigilia della sfida in trasferta contro il Cagliari, allo stadio "Sant'Elia", ore 20e45. In Sardegna l'Hellas cerca il riscatto da quella che da più parti è stata definita la "peggior partita" di quest'anno. Spiega Mandorlini: "Abbiamo avuto un calo, non una crisi, ora pensiamo ad alzarci perché non servono altri discorsi. La partita contro la Sampdoria? Dopo il loro primo gol abbiamo avuto 4-5 occasioni importanti, non abbiamo segnato e loro sono andati sul 2-0. Tante altre volte siamo riusciti a rimontare, ma il 3-0 ha spento le nostre velleità. E' stato un brutto risultato, ma ora c'è un'altra partita per reagire. In questo momento stiamo facendo fatica. Sono incazzato nero per aver perso una partita, non siamo abituati a sconfitte così. Ora pensiamo a parlare un po' più di calcio e a fare meglio certe cose che ora ci riescono male. Non siamo brillanti come prima, stiamo vivendo un brutto periodo, normale durante una stagione lunga".

CAGLIARI - HELLAS VERONA | LE PROBABILI FORMAZIONI

"Qualcosa cambieremo, ci sono tre partite ravvicinate. Agostini è rientrato in gruppo, mentre Donati e Gomez sono ancora fuori. L'impiego dei nuovi arrivi? Siamo una squadra, non pensiamo ai singoli. Contro il Cagliari sarà una partita difficile, hanno perso a Bologna e corrono il pericolo di entrare nella lotta per non retrocedere. In Serie A non c'è nulla di facile, troveremo un ambiente ostico. La nostra ottica futura è solo la partita. Si guarda solo chi è pronto, indipendentemente dal fatto se è giovane o vecchio. Ne abbiamo parlato anche col direttore, guardiamo esclusivamente al presente. Vedo i ragazzi crescere, anche e soprattutto durante l'allenamento settimanale ed un esempio è Sala. Lui è un esempio importante. Magari cambieremo qualcosa, vorremmo farlo anche con i risultati e faremo di tutto per riuscirci".

HELLAS IN RITIRO DOPO LA PESANTE SCONFITTA CONTRO LA SAMPDORIA

Intanto dopo il 5 a 0 subito dalla Samp, i tifosi gialloblù sono passati "ai fatti". Inferociti dalla prestazione sul campo, un drappello si è presentato all'esterno dal centro sportivo di Peschiera del Garda dove si allena la squadra e hanno appeso alcuni cartelli di contestazione. In uno di questi, forse il più pesante, era scritto "Vergognatevi mercenari senza dignità!". E sul caso ha voluto precisare alcune cose il direttore sportivo della squadra, Sean Sogliano. Voglio fare solo una precisazione, che mi sembra doverosa nei confronti dei calciatori. Qui mercenari non ce ne sono, spero di essere molto chiaro. Hanno dato tanto fino ad ora, quindi non voglio nemmeno dare troppa importanza ad un cartello appeso. Ma visto che è andato sui giornali nazionali penso sia giusto intervenire anche perché reputo talmente intelligenti i tifosi veri del Verona che se devono dire cose alla squadra vengono direttamente al campo. Non mi sta bene vedere certe scritte, è giusto che i tifosi critichino dopo una partita negativa come quella di Genova, però dare dei mercenari a dei calciatori che hanno dato tanto fino ad ora non lo trovo giusto. Non voglio dare importanza a qualcuno che forse è passato dal campo sbagliato. Questa non è una coccola ai giocatori, io sono molto diretto e la società non è stata felice della prestazione di Genova. Siamo in ritiro per capire che partite così non si devono ripetere, stiamo tranquilli perché la squadra sa che deve fornire prestazioni diverse. Certe parole nei confronti di questo gruppo non mi stanno bene perché i ragazzi hanno dato tutto e ci vuole più rispetto per chi fino ad un paio di settimane fa veniva applaudito da tutti i tifosi".

L'INTERVISTA AL DS SOGLIANO: "MERCENARI QUI NON CE NE SONO"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La bella iniziativa del Comune di Bussolengo che favorisce il turismo e andrebbe imitata

  • Coronavirus: in Veneto segnalati +29 casi positivi, a Verona +263 isolamenti in un giorno

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • Nuovi casi positivi al coronavirus nel territorio veronese: tutti i Comuni di appartenenza

  • Si è spento il veronese Alberto Bauli, re del Pandoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento