Calzedonia Verona ai nastri di partenza. Coach Giani: "Possiamo arrivare in fondo"

La formazione della Blue Volley è stata presentata venerdì 10 ottobre in una Piazza dei Signori gremita di persone che fin da subito hanno fatto sentire il proprio supporto alla formazione scaligera

Venerdì notte il cuore di Verona ha palpitato forte per la prima squadra di pallavolo maschile della città, la Calzedonia Verona. La location storica di Piazza dei Signori, sfavillante e gremita, ha ospitato l’evento più atteso della fase di precampionato 2014-15: la presentazione ufficiale della Calzedonia Verona, condotta dalla giornalista di SKY Sport Ilaria D’Amico – uno dei volti televisivi più noti del giornalismo sportivo italiano.

Ospiti d’onore della serata il Sindaco di Verona, Flavio Tosi, e il direttore commerciale di Calzedonia, Matteo Muraro, i quali sono stati chiamati ad intervenire sul palco a sostegno del club d’eccellenza scaligero. I riflettori hanno illuminato i 13 atleti della Calzedonia Verona, coach Andrea Giani e lo staff di BluVolley Verona, accanto ai Soci Nereo Destri, Stefano Magrini, Luca Bazzoni, Andrea Corsini e Natalino Bettin. Con l’occasione la proprietà, affiancata dall’A.D. Piero Rebaudengo, ha mostrato ai presenti, in anteprima, la maglia da gioco ufficiale della Calzedonia Verona firmata Adidas. E’ stato l’evento ufficiale di inaugurazione della stagione sportiva 2014-15, ma anche uno spettacolo artistico che ha visto esibirsi il cantautore Giò Di Tonno – vincitore del Festival di Sanremo 2008 – e un cast selezionato di musicisti e ballerini. La direzione artistica dell’evento è stata a cura di Marco Caronna.

In apertura, a creare atmosfera prima dell’ingresso sul palco di Ilaria D’Amico, si sono esibiti Stefano Pribaz e Romina Minadeo - coppia di danzatori emergenti del gruppo “Liberi di…” - che hanno interpretato coreografie di stampo contemporaneo sulla base di un brano rock dei Metallica. Ilaria D’Amico, dopo aver rivolto un saluto di benvenuto al pubblico, ha chiamato sul palco il Sindaco Flavio Tosi e Matteo Muraro, direttore commerciale del Gruppo Calzedonia. Flavio Tosi, Sindaco di Verona, ha dichiarato: “Verona è una città dalla grande tradizione sportiva, abbiamo rappresentative forti in tante discipline. In particolare la pallavolo ha un seguito di pubblico molto consistente. E’ uno sport molto seguito dalle famiglie, per questo è importante sostenerlo”; Muraro ha aggiunto: “Sosteniamo la pallavolo perché questo sport prima di tutto ci piace, crediamo in questa società, ammiriamo quello che la società sta facendo e come le persone lavorano al suo interno. Ne approfitto appunto per fare un saluto caloroso a tutto lo staff. Ci aspettiamo grandi cose, con una puntualizzazione: il primo obiettivo dello sport è divertirsi. Intravediamo nella pallavolo uno sport sano, per questo abbiamo deciso di rinnovare il nostro sostegno”.

Le note melodiche di “Bella” modulate dalla voce di Giò Di Tonno hanno allietato i presenti nell’intervallo musicale; le basi strumentali sono state a cura di un quintetto di esperti musicisti guidati dal maestro Alessandro Nidi. Al termine dell’esibizione, Ilaria D’Amico ha dato la parola all’A.D. Piero Rebaudengo, il quale ha enfatizzato il piano di sviluppo del club gialloblù: “I Soci di BluVolley Verona mi hanno convinto ad entrare a fare parte del progetto di BluVolley Verona. Il piano di lavoro è stato condiviso da tutti fin dall’inizio. Verona è una città dalla grande tradizione sportiva ed è proiettata nel futuro. BluVolley ha l’ambizione di scalare il ranking della pallavolo nazionale e non solo. Vogliamo ritagliarci uno spazio anche a livello internazionale. Ci crediamo tutti, dalla squadra allo staff dirigenziale. Il lavoro è stato impostato per partire da qui e andare avanti.” Dal progetto societario triennale a chi lotterà sul campo per perseguire gli obiettivi delineati: coach Andrea Giani è salito sul palco, per un excursus sulla sua carriera di ex atleta e aspirazioni sulla panchina di Verona. “La prima stagione a Verona mi è servita per conoscere l’ambiente. La prima parte di stagione è andata molto bene. Ho visto crescere molti miei atleti, questa è di per sé una grande soddisfazione. La squadra del 2014-15 ha grandi potenzialità, anche rispetto alle altre formazioni del campionato. Certo, dobbiamo lavorare tanto. Io credo fortemente che possiamo mirare ad arrivare fino in fondo. Ci tengo a ribadire che i risultati si raggiungono quando gli obiettivi sono condivisi, fondamentale è il lavoro di squadra. Questo vale per i team d’azienda, ma anche e soprattutto nello sport”.

Il momento successivo, dedicato allo staff di BluVolley Verona che lavora dietro le quinte svolgendo un lavoro prezioso per il funzionamento della squadra, ha lasciato il posto ai 13 atleti della rosa gialloblù 2014-15. Ilaria D’Amico ha chiamato uno alla volta i giocatori della Calzedonia Verona, i quali sono stati applauditi con entusiasmo dal pubblico presente. Schierati sul palco c’erano i palleggiatori Coscione e Blasi; gli opposti Gasparini e Bellei; gli schiacciatori Sander, Deroo, White e Borgogno; i centrali Zingel, Anzani e Gitto; i liberi Pesaresi e Centomo. Il capitano Gasparini ha parlato a nome del gruppo: “Quest’anno continueremo a lavorare, come ha detto il nostro coach. Dobbiamo lavorare per vincere”. Taylor Sander ha rotto il ghiaccio sul palco così: “Non vedo l’ora di crescere e migliorare con questa squadra, mi ha convinto il progetto e stimo molto Giani. Voglio inserirmi bene, dare il mio contributo prezioso”.

Il sipario si è riaperto a richiamare l’attenzione sui cinque Soci di BluVolley Verona, riuniti insieme sul palco per ringraziare i presenti e raccontare dal vivo emozioni e obiettivi di una nuova stagione sportiva da affrontare insieme. Stefano Magrini ha dichiarato: “BluVolley Verona deve crederci, noi tutti abbiamo fatto un grande sforzo. Vediamo giorno dopo giorno i segni concreti del lavoro che abbiamo iniziato. Quest’anno più degli altri anni intravedo una stagione spettacolare”. Luca Bazzoni: “Se la squadra ha una carica vincente, la proprietà avrà una carica super vincente. Abbiamo voglia di sognare in grande”. Nereo Destri, Stefano Magrini, Luca Bazzoni, Andrea Corsini e Natalino Bettin hanno mostrato in anteprima la maglia da gioco ufficiale della Calzedonia Verona 2014-15 firmata Adidas. I Soci hanno omaggiato il Sindaco Flavio Tosi e Matteo Muraro, direttore commerciale mondo di Calzedonia, con due maglie da gioco personalizzate. Ilaria D’Amico ha raggiunto la proprietà sul palco e, rivolta alla platea, ha espresso i ringraziamenti personali e a nome di BluVolley Verona. La canzone romantica “Ogni Cosa” interpretata da Giò Di Tonno ha accompagnato i presenti al momento finale di congedo, ravvivato anche da revival in omaggio a Cocciante, Paoli, Concato, Califano. Di Tonno ha salutato il pubblico veronese esibendosi sulla base di un pezzo dei Police, arrangiato dal quintetto di musicisti strumentali.

L'INTERVISTA A ILARIA D'AMICO

L'INTERVISTA A COACH ANDREA GIANI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento