Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia, 1

Verona, si chiama l'adunata tifosi al PalaOlimpia: la Tezenis incontra la "riposata" Agrigento

Serve un risultato convincente per scacciare la terza sconfita stagionale con la Sigma Barcellona. Pedrollo: "Non avevamo la solita energia e la solita fame di vittorie. Percentuali troppe basse al tiro". Ma i siciliani arrivano da un turno di riposo

"Veniamo da una sconfitta e da una gara giocata male, abbiamo tanta voglia di rifarci e di prenderci i due punti anche se sappiamo benissimo che non sarà facile. Agrigento domenica ha riposato, quindi qualche energia in più di noi potrebbe anche averla". Servirà una bella vittoria per dimenticare la terza sconfitta stagionale contro la Sigma Barcellona. Parla così il "cecchino" Davide Reati alla vigilia di Tezenis Verona - Fortitudo Moncada Agrigento, terza giornata di ritorno di A2 Gold in programma al PalaOlimpia, giovedì 22 gennaio (inizio alle 20e45). "Al di là di tutto – ha sottolineato Reati - troviamo una squadra esperta, che ha battuto anche Torino e che nelle sua fila ha giocatori di grande esperienza, da Piazza a Evangelisti. In una partita così, certamente non semplice, una grande mano ce l'aspettiamo tutti dal pubblico e dal sostegno che saprà darci. È tangibile l'aiuto che dalla gente abbiamo ricevuto, lo avvertiamo in campo ma lo percepiamo anche fuori dal parquet con tutte le testimonianze d'affetto che stiamo ricevendo dall'inizio della stagione. Agrigento vale più della sua classifica, per questo il PalaOlimpia dovrà più che mai essere il nostro sesto uomo".

Ribadisce difficoltà ma sprona i suoi Giulio Pedrollo, responsabile dell'Area tecnica della Tezenis basket. "A Barcellona non avevamo sicuramente la solita energia e la solita fame di vittorie. Noi abbiamo avuto percentuali basse al tiro e meno grinta del solito". Circa la sfida del PalaOlimpia e le correzioni da approntare, Pedrollo spiega che "Umeh non ha giocato bene, ma sono serate che possono capitare ad un tiratore come lui. È stato giusto che abbia continuato a provarci. Poteva sbloccarsi e credo che anche Ramagli avesse questa speranza. Ora però dobbiamo lasciarci questa partita alle spalle e concentrarsi sulla prossima. Abbiamo subito una buona occasione di rifarci. Sarà una partita importante contro una bella squadra come Agrigento. Avevano iniziato il campionato molto bene poi hanno rallentato, ma rimangano pericolosi perché giocano una buona pallacanestro e sono molto ben allenati".

Cancelli e biglietteria apriranno alle 19e30. Attiva anche agli sportelli del palasport la promozione speciale che permetterà a tutti gli iscritti all'università di Verona (con tessera o libretto al seguito) di acquistare i biglietti del settore Curva a prezzi di assoluto favore: 5 euro per gli universitari, un euro per gli studenti Erasmus e quelli della facoltà di Scienze motorie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, si chiama l'adunata tifosi al PalaOlimpia: la Tezenis incontra la "riposata" Agrigento

VeronaSera è in caricamento