menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, pallavolo Serie A: la Bluvolley Calzedonia non trova punti contro il Molfetta

Nella settima giornata di andata gli scaligeri cedono ai padroni di casa dell’Exprivia. I baresi vincono davanti al pubblico del PalaPoli per 3-0 (25-19, 25-23, 25-20). Giani: "Poco incisivi e male organizzati"

Nella settima giornata di andata la Bluvolley Calzedonia cede ai padroni di casa dell’Exprivia Molfetta, che vince davanti al pubblico del PalaPoli per 3-0 (25-19, 25-23, 25-20). Nel primo set i padroni di casa sono determinati a portarsi in vantaggio: la Calzedonia trova la parità sul 6-6, ma poi non argina il buon gioco avversario mancando di incisività. Il parziale finisce 25-19. Gli scaligeri lottano con motivazione nel set successivo, costruendo un divario di quattro lunghezze fino al 15-19. L’Exprivia ritrova il buon ritmo e l’aggressività dell’avvio di match, complice qualche imprecisione scaligera: trainata da Sabbi con la regia di Saitta recupera e si aggiudica il set 25-23. Terzo set altalenante, con numerosi errori al servizio da entrambe le parti della rete. L’Exprivia ingrana la marcia e chiude il match sul 25-20. Giani schiera Boninfante in cabina di regia, Gasparini opposto, White-Ter Horst schiacciatori, Anzani-Zingel centrali e Pesaresi libero. Spazio durante il match anche a Gonzalez e Blasi. Cichello manda in campo Saitta palleggiatore, Zanuto-Casoli schiacciatori, Sabbi opposto, Piscopo e Mazzone al centro, Cesarini libero.

Abbiamo perso due set nettamente perché non abbiamo espresso un buon gioco - ha spiegato Andrea Giani, tecnico della Calzedonia Verona -. Il secondo è stato un set dove avevamo il piglio giusto però se non hai la forza o la lucidità per capitalizzare un vantaggio di 4-5 punti, è perché non sei in partita agonisticamente. Ci può essere una difficoltà tecnica ma non di questo genere. Siamo stati poco incisivi in tanti momenti della partita e abbiamo gestito male situazioni che si potevano gestire molto meglio soprattutto in contrattacco". La Calzedonia dovrà ora lasciarsi alle spalle la sconfitta di Molfetta e guardare ai prossimi due appuntamenti al PalaOlimpia. Giani, sottolinea: “Intanto ci sarà spirito di rivalsa; quando ti bruciano le sconfitte il giorno dopo riparti con più stimoli e determinato per raggiungere l’obiettivo. E’ chiaro che bisogna giocare e produrre gioco, giovedì abbiamo l’opportunità di tornare in campo contro Latina. Abbiamo l’opportunità di tornare a vincere se giochiamo in una determinata maniera”.

LA CRONACA DEL MATCH - Nel primo parziale Casoli trova il break con il muro su Gasparini (4-2), ma la Calzedonia reagisce e guadagna tre lunghezze con Zingel in primo tempo (6-5), Gasparini da posto due (6-6) e Anzani a muro (6-7). L’Exprivia risponde grintosa; con il muro di Saitta (12-9) si va al time out tecnico. I padroni di casa mettono a segno tre azioni consecutive con Sabbi, Piscopo e Casoli per il 17-11. Gasparini e White in attacco accorciano le distanze (19-15). Errori al servizio da entrambe le parti della rete. Piscopo in primo tempo per il 23-17 e 24-28, a cui risponde Zingel (24-19). Ter Horst sbaglia la battuta e si chiude sul 25 a 19. Nel secondo set la Calzedonia è avanti sul 6-7 ma poco dopo allunga in maniera significativa. Ter Horst da posto quattro (8-9) e a muro (8-10, 8-11) spingono la Calzedonia a più tre. Anzani sigla l’ace dell’8-12 e Verona dimostra di comandare il gioco del parziale. Ter Horst replica al servizio sul 12-16. Lo schiacciatore in pipe (15-19), viene poi murato sul 16-19. Molfetta si riorganizza e con i servizi insidiosi di Porcelli e la regia di Saitta raggiunge il 19 pari. Piscopo mette a segno il punto del sorpasso (21-20), Sabbi mura Gasparini (23-21) e mette a segno l’attacco del 25-23.

La Calzedonia in evidenza a muro all’avvio di terzo parziale con Gasparini (1-2) e Zingel (1-3, 2-4). Molfetta recupera e pareggia i conti sul 4 a 4. Gasparini da posto due e Ter Horst vincente in battuta portano la Calzedonia sul 7-6 e poco dopo Anzani a muro trova la parità (9-9). Con l’opposto in prima linea l’Exprivia guadagna punti prezioso e mette a segno un break decisivo (14-11); a Zingel in primo tempo risponde Mazzone (18-15, 19-16). Molfetta si mantiene avanti poi due falli di palleggio precedono l’errore di Ter Horst al servizio che chiude parziale e match sul 25-20.

PROSSIMO TURNO - 8/12/2013 alle 18: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Diatec Trentino
07/12/2013 alle 17e30 Diretta Rai Sport 2; Calzedonia Verona-Cucine Lube Banca Marche Macerata
Ore 19 Diretta Sportube.tv; Copra Elior Piacenza-Exprivia Molfetta; CMC Ravenna-Sir Safety Perugia
Ore 17e30 Diretta RAI Sport 2; Andreoli Latina-Casa Modena; Altotevere Città di Castello-Bre Lannutti Cuneo

CLASSIFICA DOPO LA SETTIMA GIORNATA - Regular Season A1, Stagione 2013

Cucine Lube Banca Marche Macerata 20,
Copra Elior Piacenza 17,
Diatec Trentino 16,
Sir Safety Perugia 12,
Calzedonia Verona 9,
Exprivia Molfetta 9,
Casa Modena 9,
Altotevere Città di Castello 8,
Bre Lannutti Cuneo 7,
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 7,
CMC Ravenna 5,
Andreoli Latina 4.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento