A Monza, la Calzedonia va sotto, rimonta ma poi perde al tie-break

Dopo i primi due set persi, i veronesi hanno riaperto il match con la Vero Volley. Coach Stoytchev: «Non abbiamo approcciato bene il quinto set, partendo troppo scarichi e concedendo il fianco ai loro battitori»

Muagututia contro il muro di Monza (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Ieri, 16 febbraio, la Calzedonia Verona ha perso lo scontro diretto con la Vero Volley Monza, cedendo così ai lombardi l'ottavo posto in classifica. Dopo i primi due set persi, i gialloblu hanno reagito e sono riusciti a conquistarsi il tie-break, vinto dai padroni di casa alla Candy Arena.
Il campionato non è ancora finito, quindi i veronesi possono ancora rientrare in zona playoff, ma devono trovare una serie di risultati positivi nelle ultime cinque partite rimaste. Intanto, la Superlega si ferma per far posto alle semifinali e alla finale di Coppa Italia. La Calzedonia avrà quindi due settimane per prepararsi ad un altro scontro diretto, quello con la Consar Ravenna.

A Monza, la partita comincia con una murata di Boyer, che però resterà l'unica di tutto il primo set. Il parziale procede in equilibrio nella prima metà, poi la Vero Volley ritrova concretezza in battuta e con uno strappo si porta sul +3. Verona concede troppo agli attaccanti avversari e non è incisiva con Boyer e Asparuhov. Sul 22-17, il set è praticamente chiuso, e il risultato finale sarà 25-20.
Nel secondo parziale si parte ancora in equilibrio. Sono ancora i locali a romperlo e a portarsi in vantaggio (16-12). L'attacco veronese, però, è cresciuto e anche in difesa gli ospiti sono più efficaci. Si torna in parità sul 19-19 e si gioca punto a punto fino a vantaggi. La chiude Dzavoronok sul 28-26.
La reazione non premiata dalla vittoria nel secondo set aggiunge carica ai gialloblu che nel terzo parziale partono meglio (4-8). Messa sotto pressione, Monza commette un errore dopo l'altro e così Verona può raddoppiare il suo vantaggio (8-16). I padroni di casa non si risparmiano e provano a riaprire il set, ma con un ottimo Muagututia la Calzedonia vince 18-25.
I veronesi si sentono il vento in poppa e partono bene anche nel quarto parziale (4-8). Questa volta, Monza ritrova la parità sul 10-10, ma è ancora la Calzedonia ad andare in vantaggio, dopo un breve periodo di equilibrio. Dal 14-18, Verona è in totale controllo del match e vince ancora 18-25.
Nel tie-break, la Vero Volley ha un inizio migliore e al cambio campo ci arriva in vantaggio di tre punti (8-5). Il turno di battuta di Dzavoronok è fatale per la Calzedonia che a -7 (12-5) è praticamente sconfitta. Gli ospiti non si rialzano più e tornano a casa con un solo punto, mentre la vittoria da due punti va a Monza che vince il quinto set 15-7.

Peccato per il secondo set, è stato determinante - ha commentato l'allenatore della Calzedonia Verona Radostin Stoytchev - La squadra ha lottato e girando le rotazioni siamo riusciti a rimontare. Siamo stati bravi a portarli al tie-break, ma il quinto set non l'abbiamo approcciato bene, partendo troppo scarichi e concedendo il fianco ai loro battitori: Dzavoronok in particolare ha fatto la differenza al servizio. Sappiamo esattamente quali sono i nostri problemi e solo con il lavoro mirato potremo riuscire a risolverli. Dobbiamo migliorare assolutamente a muro e in contrattacco e migliorare ancora nel gioco di squadra.

VERO VOLLEY MONZA - CALZEDONIA VERONA 3-2

VERO VOLLEY MONZA: Kurek 25, Calligaro 0, Dzavoronok 25, Orduna 1, Federici (L) ne, Louati 22, Goi (L), Galassi 9, Yosifov 2, Beretta 1, Capelli ne, Ramirez Pita ne, Buchegger 1, Sedlacek 1. All. Soli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CALZEDONIA VERONA: Kluth 0, Marretta 0, Birarelli 4, Asparuhov 7, Boyer 31, Franciskovic ne, Solé 13, Cester ne, Aguenier ne, Muagututia 18, Bonami (L), Chavers ne. All. Stoytchev.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento