Martedì, 15 Giugno 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Venezia - Chievo Verona 3-2 | Partita epica, ma i clivensi sono fuori dai play-off

Una gara incredibile con emozioni a non finire dopo 120 minuti di gioco, ma per il Chievo resta un enorme rammarico

Alfredo Aglietti Chievo Verona

Una rete del gioiellino nazionale Under 21 Maleh, autore di una partita sontuosa, e poi il tre a due di Johnsen hanno regalato al Venezia l'accesso alla semifinale play-off contro il Lecce. Il Chievo era riuscito ad andare in vantaggio per ben due volte, ma è stato sempre raggiunto e, alla fine, non è riuscito ad evitare la sconfitta al termine dei tempi supplementari, dopo che al 90° il risultato era rimasto in parità sull'uno a uno.

Che non sarebbe stata una partita qualsiasi lo si è capito sin dai primi minuti, quando il Var aveva annullato per fuorigioco l'iniziale vantaggio dei lagunari e, qualche minuto dopo, era arrivato il calcio di rigore per il Chievo. Sul dischetto si è presentato Garritano che con un tiro forte e angolato ha piegato le mani del portiere riuscendo a portare in vantaggio i suoi. A fare maggiormente gioco è stato quindi il Venezia, cercando sin da subito di ripristinare il pareggio, ma la diga clivense ha retto per tutta la prima frazione, sprecando anche una clamorosa occasione per il raddoppio con Canotto.

Nel secondo tampo il forcing dei lagunari è stato premiato. Tanta sfortuna per Bertagnoli che dopo aver colpito il palo al 47°, una decina di minuti più tardi si è ritrovato ad insaccare in rete ma nella porta sbagliata, quella difesa dal suo compagno Semper. Pareggio alla fine anche meritato, ma certo per il Chievo parecchia sfortuna. Che la dea bendata oggi non volesse saperne di assistere i gialloblu è apparso poi evidente al 77°, quando il neoentrato Margiotta ha colpito la traversa piena su punizione. Alla fine del tempo regolamentare il risultato è stato dunque di parità e si è così dovuti andare ai supplementari. Il Chievo doveva necessariamente segnare e vincere per poter passare il turno, poiché il miglior piazzamento in classifica del Venezia, in caso di risultato finale di pareggio dopo i supplementari, avrebbe premiato i lagunari.

Detto fatto, dopo dieci minuti del primo tempo supplementare, il Chievo è nuovamente passato in vantaggio, ancora una volta su calcio di rigore. A conquistarselo questa volta è stato Di Gaudio, servito in area da un prezioso colpo di tacco da parte di Djordjevic. Sul dischetto si è presentato Mogos che con freddezza ha calciato in modo impeccabile, realizzando la rete del nuovo vantaggio che avrebbe potuto garantire il passaggio del turno. Ad inizio del secondo tempo supplementare è però arrivata la doccia fredda: Denzi si è infilato in area gialloblu, concludendo in porta, Semper ha parato ma sulla respinta il promettente Maleh ha lasciato partire un perfetto tiro mancino che si è infilato tra palo e portiere. Grande festa al Penzo sulla panchina del Venezia e Aglietti scuro in volto.

Il Chievo ha poi provato a reagire, ma si è capito subito che non ce n'era più. Così al 115° è anche arrivata la rete del definitivo tre a due per i padroni di casa che sono riusciti a segnare ancora con Johnsen in contropiede. Allo scadere dell'unico minuto di recupero, si era ormai al 121° di gioco, il Venezia ha persino avuto a suo favore un calcio di rigore che però Semper ha neutralizzato. Subito dopo è arrivato il triplice fischio finale dell'arbitro. Si chiude così, in una Venezia bagnata e sfortunata la stagione del Chievo Verona che, inevitabilmente, si porta via dalla laguna qualche rammarico, pur dopo una prestazione comunque di grande livello e carattere. Il sogno della promozione deve dunque attendere ancora, ma la determinazione vista oggi in campo non potrà che essere una buona base per ripartire il prossimo anno. 

La diretta della partita

MARCATORI: 8° Garritano (CH); 59° Bertagnoli autogol (VE); 102° Mogos (CH); 107° Maleh (VE); 115° Johnsen (VE).

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio, al via il match.
  • 4° Passa il Venezia con Aramu, difesa del Chievo che si lascia sorprendere. Bravo Aramu a proteggere a centro area una palla sporca e a girare in rete col mancino. Si mette male per i gialloblu. Colpo di scena: check del Var in corso. La rete viene annullata dal Var per fuorigioco.
  • Si resta in parità, ma  brivido per il Chievo.
  • 7° Clamoroso al Penzo: calcio di rigore per il Chievo, fallo di mano in area. Sul dischetto va Garritano: Maenpaa intuisce, ma il tiro è forte e angolato sulla sinistra, la palla entra lo stesso. Vantaggio del Chievo all'8° con Garritano dopo la rete annullata dal Var per il Venezia.
  • 9° Ci prova ancora Garritano dalla distanza, tiro sbilenco che esce a lato.
  • 18° Cross insidioso di Mazzocchi dalla fascia destra, ma Semper è attento e blocca in sicurezza.
  • 21° Buona occasione per Bertagnoli servito in area e conclusione che viene però parata da Maenpaa.
  • 22° Brivido in area clivense: Mazzocchi ancora insiste sulla fascia destra e crossa al centro dove Forte colpisce di testa e la palla esce davvero di un niente sfiorando il palo. Male Garritano in copertura sulla sua fascia.
  • 26° Si mangia un gol clamoroso Canotto dopo un coast to coast incredibile, ma solo davanti al portiere spara fuori col destro. Occasionissima sciupata per il raddoppio in contropiede.
  • 27° Fallaccio di Garritano in mezzo al campo, ammonizione inevitabile.
  • 29° Punizione calciata molto bene da Taugourdeau: palla a lato con Semper immobile. Chievo graziato.
  • 30° Dura entrata di Ricci su Canotto, anche in questo caso il cartellino giallo è sacrosanto.
  • 35° Azione articolata del Chievo e alla fine conclusione di Mogos dalla lunga distanza, ma pallone altissimo.
  • 39° Altro check del Var per un presunto tocco di mano in area del Chievo: nulla di fatto, si gioca. Proteste della panchina del Venezia.
  • Saranno 4 i minuti di recupero.
  • 45° Ci prova Taugourdeau dalla lunga distanza, rasoiata centrale che Semper blocca.
  • 45°+4 Fischia l'arbitro, squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo

  • 45° Al via la seconda frazione di gioco. Nel Venezia c'è Felicioli al posto del già ammonito Ricci.
  • 47° Clamorosa giocata di Canotto che serve di tacco Bertagnoli in area e tiro a botta sicura che si stampa sul palo.
  • 49° Replica il Venezia con Mazzocchi che manda però sull'esterno della rete da buona posizione.
  • 54° Fallo su Canotto in ripartenza e ammonizione per Crnigoj.
  • 55° Esce proprio Crnigoj ed entra Johnsen. Venezia a trazione offensiva.
  • 57° Colpo di testa di Forte da dentro l'area e palla alta.
  • 59° Pareggia il Venezia, ma è autogol di Bertagnoli: cross dalla destra e il difensore clivense per anticipare l'avversario diretto appostato in area la spinge in rete nella sua porta di testa. Parità, il Chievo deve segnare per passare il turno.
  • 64° Aglietti cambia: esce Fabbro e in campo entra Di Gaudio.
  • 69° Svoboda ammonito per una trattenuta evidente su Di Gaudio scappato via in fascia sinistra.
  • 71° Si lascia sorprendere il Chievo in contropiede dopo un calcio di punizione a favore giocato malamente, ma Johnsen spreca tutto con una conclusione che termina altissima.
  • 72° Cambio nel Venezia: entra Fiordilino per Taugourdeau.
  • 73° Gran botta di Bertagnoli che cerca il riscatto con una bella conclusione, ma Maenpaa devia in corner.
  • 74° Aglietti toglie Garritano ed al suo posto entra in campo Margiotta.
  • 75° Ammonito Bertagnoli per un fallo tattico.
  • 77° Ammonito anche Fiordilino per un fallo dal limite e buona occasione per Margiotta: clamorosa traversa, sfortunatissimo il Chievo.
  • 81° Crampi per Mazzocchi, al suo posto entra Ferrarini.
  • 85° Pericoloso Aramu col destro, che non è il suo piede e si vede: palla alta, ma rischio per il Chievo.
  • 87° Fiordilino di testa da corner sfiora e manda la palla fuori di un metro.
  • 88° Cambio nel Chievo: esce Bertagnoli ed al suo posto entra Zuelli.
  • 90° Sono tre i minuti di recupero. In caso di parità si andrà ai supplementari, ma senza rigori perché se allo scadere dei tempi supplementari sarà ancora parità, a passare sarà il Venezia.
  • 92° Conclusione di Canotto, para Maenpaa.
  • 93° Ammonito Cotali.
  • 90°+3 Finisce qui la seconda frazione. Squadre in situazione di parità. Per passare, il Chievo deve segnare e vincere.

Primo tempo supplementare

  • 90° Si ricomincia, al via il primo tempo supplementare.
  • 95° Squadre che si sono allungate, tanti errori in mezzo al campo.
  • 97° Nel Venezia esce Aramu ed entra Dezi.
  • 99° Fuori Palmiero nel Chievo ed al suo posto entra Djordjevic.
  • 100° Ribaltamento di fronte ben orchestrato dal Venezia che arriva alla conclusione con Forte, ma il tiro è debole e Semper blocca.
  • 102° Calcio di rigore per il Chievo. Giocata di Di Gaudio in area su tocco di tacco delizioso di Djordjevic e Ferrarini stende l'esterno del Chievo. Sul dischetto va Mogos: rigore perfetto, imparabile. Tiro a incrociare di destro che finisce nell'angolino basso, forte e preciso: il portiere non può nulla. Il Chievo è avanti.
  • Finisce qui il primo tempo supplementare. Gialloblu avanti di un gol, ma mancano 15 minuti da giocare.

Secondo tempo supplementare

  • 105° Si inizia di nuovo a giocare.
  • 107° Pareggia il Venezia con Maleh: bella azione di Denzi e sulla ribattuta del primo tiro Maleh è bravissimo a controllare e calciare col mancino a fil di palo. Il Chievo subisce il pari e ora rischia di finire fuori dalla corsa play-off.
  • 111° Altra occasione per Maleh che questa volta però calcia di destro ed il suo tiro viene murato.
  • 113° Ammonito Margiotta per un'entrataccia su Maleh.
  • 115° La chiude il Venezia che trova il terzo gol con Johnsen in contropiede dopo un errore del Chievo in disimpegno.
  • 118° Ci prova anche Rigione da posizione defilata, ma para in sicurezza Maenpaa.
  • 119° Ci sarà un minuto di recupero, ma il Chievo è ormai fuori dai play-off dopo una gara davvero intensa e sfortunata (due legni).
  • 120° Calcio di rigorer per il Venezia: fallo su Forte che va dal dischertto, ma Semper para.
  • 120°+1 Triplice fischio dell'arbitro. Il Venezia vince 3 a 2 e vola in semifinale play-off dove affronterà il Lecce. Per il Chievo grande rammarico.

Le formazioni ufficiali

VENEZIA: Maenpaa, Ceccaroni, Taugourdeau, Svoboda, Crnigoj, Ricci, Maleh, Mazzocchi, Aramu, Di Mariano, Forte.

A disposizione: Pomini, Carotenuto, Ferrarini, Molinaro, Fiordilino, Dezi, Felicioli, Rossi, Bjarkason, St. Clair, Johnsen, Bocalon.

Allenatore: Paolo Zanetti.

CHIEVO VERONA: Semper, Mogos, Vaisanen, Rigione, Cotali; Bertagnoli, Palmiero, Obi, Garritano; Canotto, Fabbro.

A disposizione: Seculin, Bragantini, Leverbe, Pavlev, Elimelech, Munaretti, Giaccherini, Zuelli, Di Gaudio, Margiotta, Vignato, Djordjevic.

Allenatore: Alfredo Aglietti.

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia - Chievo Verona 3-2 | Partita epica, ma i clivensi sono fuori dai play-off

VeronaSera è in caricamento