Niente tris per il Verona Rugby, battuto dal Valsugana Padova 31-12

Nel terzo scontro consecutivo tra le due formazioni venete, gli scaligeri non trovano il terzo successo e i padovani si riprendono la testa nel girone 1 di Coppa Italia

Una touche durante la partita tra il Verona Rugby e il Valsugana (Fonte foto: sito Verona Rugby)

Il Verona Rugby non concede il tris nel terzo match consecutivo contro il Valsugana Padova. Dopo le vittorie nel campionato Top 12 e in Coppa Italia, i veronesi hanno rigiocato contro il Valsugana per la prima gara di ritorno del Girone 1 di Coppa Italia. I padovani hanno vinto 31-12 e si sono così ripresi la testa del girone.

Nel primo tempo, Verona in vantaggio con una meta di Geronazzo, ma McKinney manca la trasformazione e il punteggio rimane 0-5 per gli antracite allenati da Grant Doorey. Il Valsugara risponde con una corsa di 20 metri di Roden terminata oltre la linea di meta. A Roden anche il compito di realizzare la trasformazione del 7-5. Minuto numero 10 e il punteggio cambia ancora con la meta di Mortali dopo una palla rubata da Rossi. McKinney non commette lo stesso errore di inizio gara e, con i due punti della sua trasformazione, il Verona va sul 7-12. Al 12' nuovo controsorpasso del Valsugana con la meta di Swanepoel e la trasformazione di Roden. La difesa veronese scricchiola e anche dal punto di vista fisico la squadra soffre a causa di alcuni infortuni. Gli avversari possono così ampliare il vantaggio con una meta tecnica.
Nella ripresa il Valsugana prende il largo con le mete di Citton e Liut per il definitivo 31-12.

Sabato prossimo 22 dicembre torna il campionato con la decima giornata del Top 12. Il Verona Rugby farà visita al Rovigo.

Siamo stati troppo imprecisi - ha commentato Doorey al termine della gara col Valsugana - Nel primo tempo abbiamo sbagliato tre o quattro occasioni importanti e quando sprechi molto, paghi cari gli errori. Evidentemente poi abbiamo avuto dei problemi in mischia chiusa. E senza le basi è difficile essere competitivo ed efficace. Mi è piaciuto l'atteggiamento nel primo tempo, ma non è stato sufficiente. C'è molto da migliorare anche sul piano fisico. Abbiamo avuto alcuni infortuni e questo ha condizionato sicuramente l'andamento del match.

Valsugana Rugby Padova - Verona Rugby  31-12

Valsugana Rugby Padova: Roden; Lisciani (70’ Rossi), Beraldin , Dell’Antonio A., Dell’Antonio F. (45’ Rigutti); Citton, Tomaselli (54’ Scapin R.); Girardi (60’ Ferraresi), Liut, Caldon (46’ Baldelli); Turcato, Albertario; Swanepoel (48’ Paparone), Pivetta (cap.) (61’ Cesaro), Varise (65’ Trevisan). All. Polla Roux.

Verona Rugby: Cruciani; Constantinescu, Pavan (65’ Quintieri), Mortali , Geronazzo; McKinney (48’ Zanon), Soffiato (58’ Di Tota); Salvetti (30’ Montariol), Rossi, Zago; Signore, Groenwald, Cittadini (55’ Delfino), Silvestri (cap.)(65’ Girelli), Furia (19’ Lastra) (61’ Rizzelli). All. Doorey.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

Torna su
VeronaSera è in caricamento