Vento, fango e pioggia, non frenano il Verona Rugby che vince il derby

Contro il Valpolicella, gli antracite hanno vinto per 6 a 37 e hanno guadagnato cinque punti che li proiettano al primo posto nel girone della Pool Promozione

Un Verona Rugby concentrato e potente vince il derby con il Valpolicella e vola in testa al girone della Pool Promozione, scavalcando di un punto il Valsugana e di tre punti il Colorno.

Il derby tra Verona e Valpolicella si preannunciava intenso, ma sono bastati pochi minuti per indirizzarlo a favore degli antracite. Al 2' McKinney mette tra i pali un calcio piazzato e dopo pochi minuti arriva la prima meta schiacciata di Silvestri. Van Tonder tiene a galla il Valpolicella con un piazzato da 40 metri, ma a metà della prima frazione ancora Silvestri corona un'irresistibile avanzata della mischia scaligera per il 3 a 13. Il Valpo cerca di reagire, scatena con furia la pressione su ogni ovale, Van Tonder punisce un fallo di Cattina con un facile piazzato, ma, nonostante il vento contrario e gli sforzi dei giallorossi, Verona tiene saldamente il timone del match e il baricentro nella metà campo ospite. E poco prima del riposo va ancora in meta con Galliano per il 6 a 20 con cui termina il primo tempo.

Nella ripresa Verona completa una gara perfetta. Riccioli con una veronica seguita da una penetrazione vincente colpisce al 7' un Valpo indebolito per il giallo a Mozzato acquisendo la meta del bonus e poco dopo Melegari mette il quinto sigillo concludendo in bandierina una bella azione. Verona continua a spingere e nel finale trova il sesto sigillo con Pavan. La settima meta non riesce a Spinelli, ma è comunque trionfo scaligero per il 6 a 37 finale.

C'era un clima un po’ strano, quasi non da derby - ha detto l'allenatore del Verona Rugby Antonio Zanichelli - In questo momento noi abbiamo un obiettivo che va oltre la stracittadina. Ognuno ha i suoi obiettivi, c’è chi vuole fare la corsa fino in fondo, e chi sopravvive. Abbiamo giocato bene, mantenendo il dominio delle fasi statiche, capitalizzando il lavoro fatto. In questo momento la classifica sorride, ma ci aspetta una partita abbastanza tosta a Colorno. Mancano ancora cinque partite ma la soddisfazione di aver fatto cinque punti in trasferta c’è.

Valpolicella Rugby: Van Tonder, Saccomani, Musso, Disetti (cap) (60' Plano Canova), Pacchera (60' Gasparini), Damoli, Cecchini, Mozzato, Righetti, Ipuche (65' Zenorini), Nicolis, Bianchi (65' Trainotti), Vidali (55' Fraccaroli), Ferraro (55' Russo), Momi (70' Carraro) All: Alessandro Zanella.

Verona Rugby: Mariani, Corso M., Pavan, Quintieri (70' Neethling), Melegari (70' Corso E.), McKinney, Soffiato (65' Leso), Spinelli (60' Rossi), Riccioli (70' Forzin), Cattina (55' Olivieri), Braghi, Montauriol (55' Zago), Galliano, Silvestri, D'Agostino (47' Rizzelli) All: Antonio Zanichelli.

Arbitro: Pellegrino (Torino).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

Torna su
VeronaSera è in caricamento