menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Festa gialloblù dopo la vittoria su Milano (Fermo immagine video Youtube)

Festa gialloblù dopo la vittoria su Milano (Fermo immagine video Youtube)

Tezenis recupera e vince la sfida con Milano. Diana: «La rincorsa continua»

I gialloblù trovano un altro successo che li fa risalire in classifica. Festa personale anche per Candussi, che taglia il traguardo dei mille punti con la maglia di Verona

«La rincorsa continua», ha detto l'allenatore della Tezenis Verona Andrea Diana commentando la vittoria di ieri, 13 gennaio, sul campo dell'Urania Milano. Dopo un brutto finale di 2020, l'anno nuovo sta portando solo vittorie ai gialloblù che stanno così risalendo la classifica del Girone Verde del campionato di Serie A2. La Scaligera al momento è ottava, con una partita ancora da recuperare. Ma intanto, ieri, ha recuperato la terza giornata del torneo cadetto di basket, superando la squadra meneghina per 72-75.

La Tezenis vive l'illusione di un match in discesa per i primi quattro minuti dove tocca il +6 sul 2-8 e poi si fa recuperare sul 10-10. Nel primo quarto c'è gloria per Candussi che taglia il traguardo dei mille punti segnati in maglia gialloblù, ma per il resto la parziale è molto equilibrato e si conclude sul 17-18.
Il secondo quarto si apre con le due squadre che non approfittano degli errori avversari. La sagra di palle perse e tiri sbagliati dura poco, Verona e Milano smuovono il punteggio, ma nessuna delle due prende il sopravvento. I distacchi non vanno mai oltre i 3 punti e quindi a metà partita è tutto ancora in bilico (37-40).
Nel terzo quarto, la Tezenis raggiunge il suo massimo vantaggio assoluto dell'incontro sul +7 (40-47), facendo fruttare la falsa partenza dell'Urania. Ma poi sono gli ingranaggi di Verona a smettere di ruotare e così i milanesi possono pareggiare sul 54-54 e chiudere il parziale in vantaggio sul 60-56.
Nell'ultimo quarto, Verona spegne subito il tentativo di fuga dei milanesi (65-60) con un break di sette punti consecutivi. Milano cerca il sorpasso con tiri da tre punti, mentre Verona punta su conclusioni più ravvicinate. Dopo qualche errore, è l'Urania che centra la retina. La Tezenis risponde e nell'ultimo minuto e mezzo piazza due giocate vincenti con Greene che valgono il 71-75. L'ultimo libero di Langston sistema il punteggio sul 72-75, poi la Scaligera può giocare con il cronometro per arrivare vittoriosa alla sirena finale.

Urania Milano - Tezenis Verona 72-75

Urania Milano: Wayne Langston 23 (11/14, 0/1), Nik Raivio 18 (4/8, 3/3), Matteo Montano 12 (3/4, 2/4), Tommaso Raspino 7 (2/3, 1/2), Andrea Benevelli 5 (1/3, 1/1), Giorgio Piunti 4 (2/4, 0/1), Stefano Bossi 3 (0/4, 1/5), Daniele Pesenato 0 (0/0, 0/0), Matteo Franco 0 (0/0, 0/0), Simone Valsecchi 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Francesco Candussi 20 (7/12, 2/3), Phil Greene IV 19 (5/10, 3/5), Giovanni Tomassini 13 (5/10, 1/1), Bobby Ray Jones 10 (2/5, 2/6), Giovanni Severini 7 (2/2, 0/3), Giga Janelidze 4 (2/3, 0/0), Andrea Colussa 2 (1/2, 0/1), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Caroti 0 (0/0, 0/0), Tommaso Tondini 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Saturimetro: perché è indispensabile, i migliori in commercio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento