Martedì, 15 Giugno 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

La Tezenis elimina l'Urania Milano dai playoff e in semifinale incontrerà Torino

I gialloblù hanno vinto in Gara 3 soffrendo solo nel terzo quarto, ma reagendo nel finale e chiudendo l'incontro con il punteggio di 67-82

Candussi schiaccia contro l'Urania Milano (Fermo immagine video Youtube)

La Tezenis Verona non ha avuto bisogno di Gara 4 o di Gara 5 per vincere tre partite e quindi eliminare l'Urania Milano dai playoff. Dopo le prime due vittorie casalinghe, i gialloblù hanno vinto anche in trasferta, guadagnando il pass per la semifinale in cui affronterà la Reale Mutua Torino.

Si è giocata ieri, 27 maggio, Gara 3 tra Milano e Verona e la Tezenis ha vinto soffrendo solo nel terzo quarto, ma reagendo nel finale e chiudendo l'incontro con il punteggio di 67-82.
Dura poco più di un minuto il buon inizio dell'Urania (6-2), a cui Verona risponde con un break di 9 punti che non sposta l'ago della bilancia in favore dei gialloblù ma ristabilisce un equilibrio conservato fino alla prima sirena. Sirena che suona sul canestro di Sacchetti che regala il +6 alla Scaligera (18-24).
La difesa della Tezenis spranga il canestro per due minuti e la squadra ospite vola fino al 18-29. Per quasi tutto il secondo quarto, l'Urania mette a segno solo tiri liberi ed il suo primo canestro da tre punti del parziale è quello di Piunti che vale il 27-40. Verona è ormai saldamente al comando e a metà partita è sul 29-46.
Il terzo quarto sembra essere un nuovo monologo della Tezenis che tocca il +20 sul 37-57. Ma una sconfitta per l'Urania significherebbe eliminazione e così i locali alzano al massimo l'intensità del loro gioco, arrivando subito a dimezzare lo svantaggio (47-57) e chiudendo il parziale con un punteggio che tiene Milano ancora in partita: 54-59.
La vittoria della Tezenis non è più scontata, anzi nell'ultima quarto rischia di sfuggire dalle mani scaligere con l'Urania a sole due lunghezze di distanza (59-61). Verona però non perde le sue sicurezze e con la fermezza di Greene e Rosselli ricostruisce un vantaggio in doppia cifra (61-71). Il colpo che fa vacillare l'Urania è la tripla di Tomassini che vale il 66-75. E il ko arriva con la schiacciata di Candussi (67-79), il quale chiude l'incontro con il canestro da tre punti del definitivo 67-82.

Urania Milano - Tezenis Verona 67-82

Urania Milano: Matteo Montano 22 (4/7, 3/6), Giorgio Piunti 17 (4/6, 2/4), Stefano Bossi 11 (3/6, 1/4), Nik Raivio 10 (5/10, 0/0), Wayne Langston 3 (1/4, 0/1), Andrea Benevelli 3 (1/4, 0/4), Tommaso Raspino 1 (0/1, 0/0), Daniele Pesenato 0 (0/0, 0/0), Matteo Franco 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Phil Greene IV 21 (8/8, 1/4), Giovanni Tomassini 19 (1/3, 5/8), Brian Sacchetti 9 (1/4, 2/3), Bobby Ray Jones 8 (1/5, 1/3), Francesco Candussi 7 (2/5, 1/1), Guido Rosselli 7 (1/1, 1/2), Giovanni Severini 5 (1/2, 1/5), Giovanni Pini 3 (1/6, 0/0), Lorenzo Caroti 3 (0/1, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tezenis elimina l'Urania Milano dai playoff e in semifinale incontrerà Torino

VeronaSera è in caricamento