menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ultima amichevole della Calzedonia Verona termina 3 a 2 per Padova al tie break

I gialloblu, avanti di due set, si sono visti rimontare e alla fine, nell'ultimo impegno amichevole contro Kiene Padova, per la Bluvolley Verona è arrivata un sconfitta al tie-break

Ultimo test match per la Calzedonia Verona in casa della Kioene Padova. Una sconfitta che arriva al tie break con Padova che si impone per 3 a 2 sui ragazzi di Andrea Giani. I gialloblu, avanti di due set, si sono visti rimontare dalla squadra allenata da Valerio Baldovin che ha chiuso il quinto set sul 15 a 10. Una partita in cui Giani ha voluto provare tutti i giocatori, soprattutto negli ultimi due set, e in cui, nonostante l’assenza del palleggiatore Michele Baranowicz a causa di una contusione al polso riportata in allenamento, si è visto il rientro di Aidan Zingel. Calzedonia Verona conclude con il 45% di positività in attacco, con 8 muri e 6 ace.

La Calzedonia Verona scende in campo con Paolucci al palleggio, Giovi libero, Kovacevic e Holt schiacciatori, Zingel e Anzani centrali e Stern opposto. La Kioene Padova risponde con Shaw in regia, Balaso libero, Fedrizzi e Maar schiacciatori, Averill e Koncilja centrali, Giannotti opposto. Primo set che parte con molto equilibrio, si va avanti punto su punto fino al break di Verona (4-6) con Stern. Padova si fa sotto, ma è ancora Verona che si porta sul 6 a 9 con un ace di Holt. Frazione di gara che rimane in equilibrio, prima Maar mura su Stern e poi Koncilja e Averill pareggiano i conti. Padova va avanti per la prima volta nel set dopo un errore di Kovacevic (14-13). Si prosegue punto su punto fino al break di Padova, va in battuta Averill ed è 17-15. Sul finale di frazione Giani cambia, entra Baranek al posto di Holt.

Verona si fa sotto e arriva alla parità (21-21) ma Padova allunga (24-22) con Maar e Giannotti. Si fa sotto ancora Verona che non molla la presa (24-23) e poi ci pensa Zingel con tre punti di fila, due muri e una schiacciata sotto rete a chiudere 24 a 26. Nella seconda frazione, Giani fa entrare Mengozzi al posto di Anzani. Inizio di set che vede Padova avanti, prima col punto di Koncilja e poi con l’ace di Shaw. Padova mantiene a distanza la BluVolley, anche quando Kovacevic ha la possibilità di accorciare ma scaglia la battuta sulla rete (20-17). Si arriva però alla parità, prima con un muro di Holt e poi con Kovacevic che la mette giù e sale in cattedra, suo il pallonetto del sorpasso sul 23-24.

Baldovin, il tecnico di Padova, chiama il time out, ma niente da fare, Mengozzi mura su un attacco di seconda di Shaw, il secondo set termina 23 a 25. Il terzo parziale inizia in maniera molto equilibrata, si va avanti punto su punto anche se Padova rimane sempre davanti. Il primo vero break arriva però con il 12 a 9 per Padova, sale in alto Averill, pallone a muro e fuori. Padova che resta davanti fino a quando Kovacevic va a muro e poi, su alzata di Anzani, Stern fa 17 a 17. Punto su punto fino a quando un ace di Fedrizzi e Maar da sotto rete portano il risultato sul 23 a 20. Errore in battuta per Verona sul finale e termina 25 a 22. Nel quarto set inizia forte Padova che in pochi minuti si trova già sull’ 8 a 3, poi un primo tempo di Mengozzi, un doppio ace di Stern e un doppio fallo in attacco dei giocatori di Padova portano in parità il parziale (9-9). Time out chiesto da Baldovin, ancora Stern in battuta, muro di Mengozzi e Verona va avanti 9-10. Fase di gioco equilibrata per tutto il resto del parziale fino a quando si arriva sul 25 a 24 per Padova con un muro di Milan. Qualche difficoltà in ricezione per Verona, Stern schiaccia fuori e Padova chiude a 26-24 il quarto set. Si arriva al tie break che si gioca punto su punto e sul filo del rasoio fino al break di Padova che porta, con Sebastiano Milan in battuta, la partita sull’8 a 5. A questo punto Padova allunga e un ace di Marco Volpato chiude il risultato sul 15 a 10.

Kiene Padova – Calzedonia Verona 3-2 (24-26, 23-25, 25-22, 26-24, 15-10)

Kioene Padova: Bassanello (L), Zopellari, Shaw 3, Giannotti 11, Balaso (L), Maar 17, Koncilja 8, Volpato 9, Averill 8, Milan 6, Link 4, Fedrizzi 6.

Calzedonia Verona: Zingel 5, Kovacevic 12, Paolucci, Giovi (L), Holt 7, Frigo (L), Mengozzi 7, Stern 15, Baranek 7, Anzani 6.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento