menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese - Hellas Verona 1-3 | I bianconeri affondano sotto i colpi di Toni e Iturbe

Una doppietta del campione del mondo 2006 e il quinto gol in stagione del giovane argentino permettono ai gialloblu di ritrovare la vittoria in trasferta che mancava dal 6 ottobre 2013 e che li porta al momentaneo quinto posto in classifica

Nella diciottesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona batte l'Udinese allo stadio Friuli e torna al quinto posto in classifica. 

La vittoria in trasferta mancava ai gialloblu dal 6 ottobre 2013, quando s'imposero per 4-1 al Dall'Ara di Bologna. Ottima la partita dei veronesi, che dopo essere passati in vantaggio con Luca Toni (al nono centro stagionale), hanno amministrato la gara al meglio, rischiando pochissimo e pungendo con veloci ripartenze che hanno messo in difficoltà la retroguardia friulana. I padroni di casa hanno provato a fare la partita, ma per larghi tratti della gara non sono riusciti a creare veri e propri grattacapi alla difesa scaligera: solo nel finale Rafael è stato costretto a compiere un paio di grandi interventi. 

Rispetto a buona parte delle precedenti trasferte, i ragazzi di Mandorlini sono scesi in campo con una mentalità più decisa e, aiutati anche dal gol iniziale, hanno dato l'impressione di aver sempre avuto in mano la gara, condotta senza sbandamenti e con una certa autorità. Mandorlini poi ha saputo leggere bene il match, inserendo Gomez e Iturbe a mezzora dal termine per dare il colpo finale ai bianconeri, costretti alla quarta sconfitta nelle ultime cinque partite casalinghe. 

PRIMO TEMPO - Il primo tentativo a rete è dell'Udinese al 3', ma il tiro di Nico Lopez è fuori bersaglio. Martinho ruba palla a Basta al 8' e serve Toni, l'attaccante porta palla e lascia partire un destro dai 20 metri che sorprende Brkic e s'insacca alle sue spalle. Agostini al 11' riesce a disturbare Basta in area servito da un bel traversone di Di Natale. Al quarto d'ora Maietta riesce a chiudere sulla conclusione da posizione favorevole di Nico Lopez. L'Udinese ora fa la partita, con i gialloblu che si difendono ordinatamente e provano il contropiede non appena ne hanno l'occasione. Il match ora è un po' spento, con le due squadre che faticano a creare occasioni da rete. Romulo al 39' serve ancora Toni in area che in scivolata anticipa Brkic per il raddoppio scaligero. Pereyra si aggiusta il pallone in area di rigore al 43', dopo una respinta corta della difesa, e batte Rafael con una bella girata. Al 45' viene allontanato dal terreno di gioco per proteste il tecnico bianconero Guidolin. Un pasticcio tra Danilo e Domizzi al 46' mette in condizioni Toni di cercare la tripletta personale, ma il suo sinistro termina di poco sopra la traversa. 

SECONDO TEMPO - Di Natale ci prova al 48', ma la conclusione è fuori bersaglio. Heurtaux al 50', servito da Pereyra sul secondo palo, conclude al volo senza avere fortuna. Un minuto dopo ci riprova Toni ma la la palla esce di poco. Nico Lopez al 55' da posizione impossibile colpisce l'esterno della rete. Miracolo di Rafael al 68' che prima respinge la conclusione ravvicinata di Di Natale e poi anticipa l'accorrente Lazzari. Iturbe ruba palla a Danilo e punta l'area di rigore al 70', rientra sul sinistro per disorientare Brkic e Hertaux, poi piazza un colpo di biliardo che colpisce il primo palo ed entra in porta. Di Natale si gira al limite al 74' e tira, sfiorando il palo alla destra di Rafael. Subito dopo Toni incrocia di sinistro un pallone che arriva dalle retrovie e per poco non trova un gran gol. Di Natale fa da sponda per Fernandes al 80', ma la conclusione del trequartista va solo vicino al bersaglio. Ci prova anche Gabriel Silva al 85', ma il suo sinistro viene messo in corner. Rafael di pugno dice di no anche al diagonale di Basta al 89'.

UDINESE - HELLAS VERONA 1-3

MARCATORI: Toni (HV) al 8' e al 39', Pereyra (U) al 43', Iturbe al 70' (HV)

UDINESE (4-2-3-1): 1 Brkic; 75 Hertaux, 5 Danilo, 11 Domizzi (dal 56' 32 Bruno Fernandes), 34 Gabriel Silva; 21 Lazzari, 3 Allan; 8 Basta, 37 Pereyra, 17 Nico Lopez (dal 66' 70 Maicosuel); 10 Di Natale.

A disposizione: 30 Kelava, 4 Naldo, 6 Bubnjic, 7 Badu, 14 Mlinar, 18 Jadson, 19 Douglas, 27 Widmer, 66 Pinzi, 94 Zielinski. Allenatore: Francesco Guidolin.

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 18 Moras, 22 Maietta, 33 Agostini; 2 Romulo, 19 Jorginho, 10 Hallfredsson (dal 81 30 Donadel); 11 Jankovic (dal 62' 15 Iturbe), 9 Toni, 6 Martinho (dal 62' 21 Gomez Taleb).

A disposizione: 12 Nicolas, 98 Borra, 3 Albertazzi, 4 Laner, 5 Donati, 8 Cacia, 23 Gonzalez, 25 Marques, 26 Sala. Allenatore: Andrea Mandorlini.

ARBITRO: Cervellera di Taranto.

AMMPONITI: Jankovic, Toni

?ESPULSI: Guidolin (U) al 45'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento