Il Rally Due Valli si arricchisce del Trofeo Rally di Zona per le auto storiche

Seguirà il programma e il percorso della Coppa Rally di Zona per vetture moderne

(Foto di repertorio)

Si arricchisce ulteriormente il piatto del Rally Due Valli 2019 organizzato dall'Automobile Club Verona e in programma dal 10 al 12 ottobre prossimi. Oltre alle già annunciate validità si aggiunge anche una nuova gara per le auto storiche all'interno dell'evento: il TRZ Trofeo Rally di Zona. La gara andrà ad unirsi al 37esimo Rally Due Valli valido per il Campionato Italiano Rally e per la Coppa Rally di Zona, al 14esimo Rally Due Valli Historic valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche e al nono Due Valli Classic valido per il Trofeo Tre Regioni di Regolarità Sport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il TRZ seguirà il programma e il percorso della Coppa Rally di Zona (CRZ) per vetture moderne. Partenza quindi nel primo pomeriggio di venerdì 11 ottobre per disputare le prime quattro prove speciali in coda al CRZ: “Cappella Fasani” di 5.2 km e “Passo Fittanze” di 12.8 km, entrambe per due passaggi intervallati dal riordino di Bosco Chiesanuova. Come per il CRZ moderno, le due prove non saranno nient'altro che la prova di “Erbezzo”, disputata dal CIR, suddivisa in due tratti cronometrati per rispettare il regolamento e i chilometraggi massimi previsti proprio dal TRZ.
Dopo queste quattro prove i concorrenti faranno quindi ritorno a Verona per il Riordino Notturno senza disputare la prova spettacolo allo Stadio.
Sabato 12 ottobre, partenza in coda al 14esimo Rally Due Valli Historic e davanti al CRZ per disputare altre quattro prove speciali, tutte diverse. Aprirà “Roncà” (10.98 km), quindi la classica “Ca' del Diaolo” nella versione corta da 13.75 km, quindi la “Santissima Trinità” (10.71 km) e la “Marcemigo” (11.19 km). Il riordino di metà giornata sarà agli impianti sportivi di Badia Calavena, mentre al termine delle quattro prove i concorrenti TRZ torneranno a Verona per l'arrivo in Piazza Bra nel primo pomeriggio.
Il percorso sarà quindi di circa 330km totali di cui oltre 80 cronometrati. Otto prove speciali tutte su asfalto. Le iscrizioni, come per tutte le altre validità, apriranno il prossimo 9 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento