Sport Stadio

Trento, l'Hellas Verona sbaraglia il Feyenoord: decide Toni al 7'

L'ex attaccante Viola stoppa un lancio preciso di Moras in area di rigore. A Trento i gialloblù giocano bene ma la partita è equilibrata. Gli olandesi tentano più volte l'assalto

Più di una normale amichevole, un match dal sapore internazionale, una sfida di altissimo livello che mancava da tempo in casa Hellas. Si è conclusa al meglio per i gialloblù la partita contro il Feyenoord. A trionfare sono stati l'entusiasmo e la grinta dei neopromossi scaligeri, caricati da un pubblico caldo e numeroso che ha riempito il "Briamasco" di Trento. Questo 1-0 dà segnali positivi a Mandorlini non solo per il fatto di aver vinto contro un club forte e prestigioso ma anche per il gioco espresso.

Il gol che decide la partita arriva già al 7' quando un lancio preciso di Moras pesca Luca Toni in area di rigore; il centravanti stoppa perfettamente la sfera di petto e conclude incrociando con un potente sinistro che beffa Mulder. Toni è protagonista di un ottima partita (durata un tempo) grazie, oltre al gol, alla generosità con cui insegue tutti i palloni e pressa gli avversari. Dopo un buon inizio dell'Hellas è il Feyenoord a prendere il pallino del gioco, sfiorando due volte il pareggio nella prima frazione di gioco con Janmatt (sinistro sul primo palo) e Pellè che dopo lo stop di petto gira di potenza in porta dove un reattivo Rafael alza sopra la traversa.

Nel corso del secondo tempo le squadre vengono rivoluzionate dagli allenatori e la partita rimane equilibrata. Gli olandesi cercano il pareggio ma anche il Verona va più volte vicino al raddoppio. Da segnalare il bel tentativo in girata di Cacia e il tiro alto di Laner da fuori area. Il match si conclude 1-0. Questa prestazione convincente fa ben sperare per la prossima stagione; la squadra è già pronta ad affronare la prima partita ufficiale e contro chi, si saprà già il 29 luglio. 

Le formazioni scese in campo erano quelle annunciate alla viglilia: 

Verona (4-3-3): Rafael (dal 1' st Nicolas); Cacciatore, Maietta, Moras (dal 25' st Bianchetti), Agostini (dal 18' st Albertazzi); Jorginho (dal 30' st Rivas), Donati (dal 1' st Laner), Hallfredsson (dal 18' st Cirigliano); Gomez (dal 1' st Sgrigna), Toni (dal 1' st Cacia), Martinho (dal 1' st Jankovic). All.: Mandorlini.

Feyenoord (4-3-3): Mulder; Janmaat, De Vrij, Martins Indi, Nelom; Vormer, Immers (dal 18' st Clasie), Vilhena (dal 18' Singh); Verhoek (dal 25' st Manu), Pellè (dal 1' st Te Vrede), Cissè (dal 32' st Goossens). All.: Koeman.

Ha arbitrato la partita Tommasi di Bassano del Grappa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento, l'Hellas Verona sbaraglia il Feyenoord: decide Toni al 7'

VeronaSera è in caricamento