rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Sport

Tra l'Hellas e la serie B c' solamente la Salernitana

La finale playoff si gioca nella doppia sfida contro i campani. Andata domenica 12 al Bentegodi

Archiviata la pratica Sorrento, per l’Hellas di mister Andrea Mandorlini adesso c’è la Salernitana. La finale play off, quindi, si giocherà con il doppio scontro tra i veronesi e i campani, che nell’altra semifinale hanno fatto fuori l’Alessandria. Come con il Sorrento il match d’andata verrà disputato al Bentegodi (domenica 12 giugno alle ore 16) mentre al ritorno si dovrà andare allo stadio Arechi (19 giugno, ore 16). In campionato c’è stato grande equilibro tra le due finaliste, un 2 a 1 per gli amaranto in campania e un altro 2 a 1 a Verona nella partita di ritorno del campionato.

Quindi i pronostici, sulla carta, sono aperti a qualsiasi risultato. C’è da dire, però, che l’Hellas visto in campo in questo finale di Lega Pro e nella doppia sfida con il Sorrento, che, ricordiamolo, al termine del campionato è arrivato secondo solo al Gubbio promosso direttamente in serie B, è una squadra di un altro livello. Solida, compatta e, soprattutto, convinta dei propri mezzi. Fattore, quest’ultimo, che i gialloblù non hanno mai avuto nelle scorse stagioni, con in panchina mister Gianmarco Remondina, ne tanto meno ad inizio di quest’anno quando a dirigere l’Hellas c’era il “principe” Giuseppe Giannini.


Il merito di Mandorlini, quindi, è stato quello di lavorare sul piano caratteriale dei suoi, anche perché il valore tecnico dei giocatori non si discuteva. Anzi, da più parti ci si chiedeva come mai calciatori di livello fossero diventati in un colpo solo dei brocchi. Adesso abbiamo la conferma che non è così, certezza che va ribadita contro la Salernitana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra l'Hellas e la serie B c' solamente la Salernitana

VeronaSera è in caricamento