rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Chievo Verona, testa al Milan. Di Carlo: «Scendere in campo arrabbiati»

Tante le possibili assenze per la sfida contro i rossoneri. Il tecnico gialloblu: «Non è facile ritrovare l'equilibrio. Ma la nostra squadra c'è, gioca, lotta e ha il sostegno dei tifosi»

«Contento fino al 90esimo. Dal 92esimo al 95esimo sono molto arrabbiato». Doppia reazione dell'allenatore del Chievo Verona Domenico Di Carlo dopo la sconfitta per 3-0 con il Torino di domenica 3 marzo. Il tecnico ha visto i gialloblu lottare alla pari con i granata, ma ancora una volta è stata la scarsa vena realizzativa a penalizzare il Chievo, mentre una giocata di qualità del "Gallo" Belotti ha permesso al Torino di sbloccare il risultato, reso più rotondo poi nei minuti di recupero. «Ci dobbiamo fare meno pensieri ed essere più decisi, più determinati e cattivi sotto rete», ha aggiunto Di Carlo che non vuole più vedere il Chievo visto in campo nel recupero contro il Torino, dove due palle regalate a centrocampo hanno permesso agli avversari di andare due volte in gol. 

Tutta la rabbia che abbiamo addosso bisogna metterla in campo contro il Milan - ha dichiarato l'allenatore del Chievo Verona - Saremo senza Rigoni, senza Schelotto e probabilmente senza Jaroszynski e Pellissier. Non è facile quando gli assenti sono tanti ritrovare l'equilibrio. Ma la nostra squadra c'è, gioca, lotta e ha il sostegno dei tifosi. Dobbiamo scendere in campo arrabbiati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Verona, testa al Milan. Di Carlo: «Scendere in campo arrabbiati»

VeronaSera è in caricamento